giovedì , 20 Gennaio 2022

L’Università Popolare della Terza Età di Montesilvano e il Comune di Vicoli ricordano la grande emigrazione abruzzese nel mondo

Saranno presenti, oltre al presidente dell’Università Giuseppe Tini e al sindaco di

Vicoli Catia Campobasso, l’assessore regionale Donato Di Matteo e Vincent Scarza,

presidente della One World Production – USA, regista e produttore televisivo

americano di origini abruzzesi: i genitori erano nativi di Castiglione Messer Raimondo.

“Dalla metà dell’800 e fino agli anni ottanta del Novecento – ha affermato il

presidente Tini – 29 milioni di italiani lasciarono la patria in cerca di una vita migliore.

Tra questi vi erano moltissimi abruzzesi. Oggi diverse comunità di corregionali si

trovano in America, in Australia, in Sud Africa, in Svizzera e in Belgio. Proprio per

questo abbiamo pensato di ricordare gli anni duri dell’emigrazione attraverso una

mostra fotografica e documentaria che ripercorre le vicende di migliaia di abruzzesi”.

La manifestazione si concluderà con la commedia del gruppo teatrale dell’università

Popolare della Terza Età di Montesilvano “’Nna brutta notte di tempurale”, diretta dal

professor Claudio Procacci.

Guarda anche

Francavilla, Lina Sastri incanta il pubblico dell’Auditorium Sirena

Francavilla al Mare. Tanti applausi per lo show dell’attrice Lina Sastri che ha aperto, con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + dieci =