giovedì , 4 Marzo 2021

Penne, la fase conclusiva del ‘progetto accoglienza’ affascina i bimbi col Bosco Incantato

La finalità del progetto oltre a favorire il processo di relazione con la realtà scolastica, promuovere l’autonomia del bambino, fargli superare le ansie e le paure per l’inizio di una nuova esperienza, è stata anche quella di sviluppare un atteggiamento di attenzione e responsabilità nei confronti della natura.

Come fase conclusiva, il 9 Novembre 2015, è stata realizzata un’uscita didattica al Bosco di Colle Romano di Penne con la presenza dell’Associazione Nazionale Alpini Penne.

Durante il percorso i bambini hanno potuto osservare con i propri occhi la bellezza della natura e delle sue trasformazioni, la moltitudine di colori e di forme. Si sono divertiti a manipolare e toccare foglie, sassi, rami, a sdraiarsi sull’erba ad ascoltare -ad occhi chiusi – il ronzio degli insetti, i suoni e le voci vicine e lontane.
I più piccoli hanno giocato molto con la loro fantasia facendogli incontrare due dei protagonisti delle storie inerenti il Progetto Accoglienza: i folletti.

Guidati da loro, i bambini hanno potuto scoprire e giocare con una scatola tattile ed ammirare la maestosità di una grande quercia presente all’interno del bosco… proprio come nella storia letta a scuola.
La natura attorno a noi e la presenza misteriosa di questi folletti hanno reso il bosco di Colle Romano un ambiente di scoperta e di meraviglia… un “Bosco incantato”. Dare ai bambini l’opportunità di fare didattica all’aperto ha motivato il loro apprendimento:

Guarda anche

Potature sui Pini d’Aleppo a Francavilla al Mare. Il Co.n.al.pa “Gravi danni possono compromettere gli alberi”

Pescara – Le associazioni Co.n.al.pa. Pescara-Chieti , Co.n.al.pa Abruzzo, AIAPP LAMS e PRO NATURA Abruzzo, intervengono in merito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − cinque =