venerdì , 24 gennaio 2020
Home » Polis » Città » Chieti proroga la sospensione delle attività didattiche. Chiusi anche uffici pubblici e cimitero

Chieti proroga la sospensione delle attività didattiche. Chiusi anche uffici pubblici e cimitero

– la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado compresi gli asili nido per mercoledì 18 e giovedì 19 gennaio 2017,

– la chiusura degli Uffici Pubblici per la giornata di domani;

– la chiusura del Cimitero Comunale limitatamente alle visite ai defunti fino al 22 gennaio 2017.

«L’emergenza più grande, in queste ore – ha dichiarato il Sindaco sono le 10.000 persone ancora senza corrente elettrica e le grandi difficoltà che i mezzi hanno nel pulire le strade per la mole di neve accumulata. Vi è poi la nuova criticità determinata dalla caduta di alberi e rami che sono un pericolo per auto e pedoni e un limite per i mezzi che devono lavorare sulle strade in questo momento. Ho chiesto l’aiuto della Regione e del Genio Militare per poter rimuovere la neve accumulata e gli alberi che stanno cadendo. Ho, inoltre, parlato con il referente di zona dell’Enel il quale ha assicurato il massimo impegno per quanto riguarda gli interventi su tutta la città.

Abbiamo dieci mezzi spazzaneve e spargisale sui circa 250 chilometri di strade – ha proseguito il Sindaco Ho chiesto alla Regione di intervenire finanziariamente dal momento che ho dovuto disporre interventi che vanno ben oltre lo stanziamento previsto, determinando di fatto uno sforamento del budget che dovremo coprire, per il momento, con stanziamenti comunali ma che spero di recuperare attraverso contributi che la Regione ha promesso. Ho, inoltre, chiesto al Presidente dell’ANCI di sostenere la richiesta che verrà fatta di stato di emergenza nazionale per il mio e per gli altri Comuni abruzzesi colpiti da questa straordinaria ondata di maltempo. Come Sindaci non ci tiriamo certo indietro, siamo gli ultimi a difendere in prima linea la trincea delle istituzioni rispondendo alle istanze dei cittadini. Ma non posso non denunciare il fatto che, per non lasciare le persone con strade isolate, scuole chiuse e senza energia elettrica, ho dovuto impegnare una spesa ulteriore rispetto alle risorse disponibili. Tutto questo finirà per gravare sul bilancio della mia Amministrazione, sottraendo tali somme ad altri impegni».

Guarda anche

Canile municipale a Pescara: Sola, M5S “prospettata soluzione intercomunale su un  terreno a Montesilvano”

Sul progetto del nuovo canile l’ombra dell’ampliamento della Città della Musica Pescara, 22 gennaio 2020 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 7 =