lunedì , 24 Gennaio 2022

Pesca: Dalla Regione ok al ripopolamento dei fiumi abruzzesi

Il CISI è centro di eccellenza per la produzione di trote ‘fario’ per il ripopolamento dei fiumi regionali; nella struttura è mantenuto uno stock di riproduttori geneticamente certificati che garantiscono l’approvvigionamento del materiale ittico necessario da immettere. “Dopo il primo ripopolamento – osserva Pepe – faranno seguito altri interventi con trote pronta pesca e trotelle”. La tecnica di immettere materiale di piccola e grande pezzatura, spiegano i tecnici, è una precisa scelta dovuta alle diverse necessità dell’ecologia fluviale: trotelle più adattabili nei tratti montani con elevate potenzialità di accrescimento e riproduzione e trote pronto pesca di grossa pezzatura per i tratti fluviali di fondovalle e più comodi da raggiungere dai pescatori. “La Regione – continuano Pepe e Berardinetti – intende promuovere nel tempo, la semina di trotelle del ceppo mediterraneo, che garantiscono maggiore rusticità ed adattabilità all’ambiente, a sostegno della biodiversità ittica e della produttività naturale dei corpi idrici”.

Inoltre, la Regione ha pubblicato l’avviso per raccogliere manifestazioni di interesse per l’affidamento del servizio di gestione operativa del Centro ittiogenico sperimentale idrobiologico. Il servizio richiesto dall’avviso regionale comprende numerose attività come la gestione dei riproduttori, la produzione di novellame, l’allevamento ed alimentazione delle forme giovanili e delle trote adulte fino alla semina o al possibile rimpinguo del parco riproduttori. “Con la nuova norma regionale che disciplina la pesca delle acque interne, licenziata nei giorni scorsi dalla commissione competente e ora all’esame dell’aula dell’Emiciclo – aggiunge Pepe – i due provvedimenti rappresentano un’ulteriore conferma della concretezza e dell’attenzione stiamo dando al mondo della pesca sportiva, attività questa, che ricomprende molteplici aspetti che generano utilità in termini di ricadute economiche, turistiche e di tutela e presidio del territorio, riferito – conclude l’assessore – alla corretta gestione della fauna ittica e dei corsi d’acqua”.(REGFLASH) US170324

Guarda anche

Danni alle foreste: Imprudente, al via le domande per l’area cratere e nevoso 2016/2017

L’Aquila – Aperti i termini per la presentazione delle domande per la concessione dei contributi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =