venerdì , 5 Marzo 2021

Primarie PD: le analisi del voto a livello locale rivelano diverse letture dei risultati

“Una vittoria limpida, un dato straordinario ” secondo l’on. Antonio Castricone, cui ribatte  l’assessore regionale Di Matteo, che parla di “prove muscolari” e “canti di vittoria” (riferendosi all’on. Castricone), sottolineando che la lista Emiliano in Abruzzo è arrivata terza. Di contro, il segretario  regionale dei giovani democratici, Mirko Frattarelli, inneggia allo straordinario risultato di Emiliano per la provincia di Pescara.

Al giovane segretario, eletto all’assemblea nazionale in quota Emiliano, fa eco anche Daniele Scorrano del PD di Montesilvano che scrive nel commentare il dato di Emiliano a livello cittadino “è il risultato lodevole di un gruppo di pochi amici di Montesilvano insieme all’On. Castricone”.

Di seguito la sua nota che pubblichiamo integralmente.

Il Congresso Nazionale per l’elezione del Segretario PD si è concluso ed anche Montesilvano ha fatto la sua parte dimostrando partecipazione e senso di appartenenza al Partito Democratico. Certamente le oltre 900 persone intervenute al voto sono un buon risultato, in un momento cosiddetto difficile della politica e di tutti i Partiti e/o Movimenti che la rappresentano. I risultati ma soprattutto le percentuali di voto non sono state per niente scontate: Renzi a Montesilvano ha vinto con appena il 58% , Emiliano è arrivato secondo con oltre il 29%, mentre Orlano fanalino di coda si è piazzato sul 13%. Quella che doveva essere la cenerentola delle candidature, ovvero Emiliano, si è rilevata senza ombra di smentita la più operosa e brillante, se si considera il voto cosiddetto non intercettato o non sensibilizzato che ha raccolto, a prescindere, anche a Montesilvano il neo rieletto Segretario Renzi, o se si considera la candidatura di pregio di Orlando che riveste il ruolo di Ministro della Giustizia oramai da tre anni. Il 29% di Emiliano che è tre volte in più del dato nazionale, è il risultato lodevole di un gruppo di pochi amici di Montesilvano insieme all’On. Castricone. Un gruppo di amici, i quali, hanno voluto dimostrare che in città c’è chi non è voluto salire sul carro dei più accreditati di questa competizione, ovvero Renzi – Orlando, ma soprattutto è il lavoro di un gruppo come nello spirito del suo Candidato Emiliano, che hanno voluto dare voce agli inascoltati dei Congressi, quelli delle ultime file, quelli che hanno sempre lavorato per il bene del Partito Democratico, quelli che non si sono mai tirati indietro in ogni momento di partecipazione e soprattutto di lavoro politico. Noi non siamo, coloro che oggi hanno particolari poteri politico-amministrativo sul territorio di Montesilvano e dintorni, o quelli che hanno cariche politiche da Direzione Provinciale e/o Regionale, o quelli che svolgono professioni di altissimo rilievo.
Noi siamo, invece, quelli che sono andati a chiedere con umiltà, la fiducia al Popolo di Centro Sinistra, a quella cittadinanza fatta di padri di famiglia, di giovani e meno giovani che ascoltiamo ogni giorno in tutte le occasioni professionali e di vita quotidiana. Noi siamo quelli che credono ancora in una Montesilvano con i diritti e i doveri di una cittadinanza e soprattutto di una Amministrazione che ha l’obbligo di ascolto dei propri cittadini, siamo quelli che vogliono metterci la faccia e vivere la quotidianità della vita comune, senza arroccarsi nei palazzi o nei posti di potere. Spero che la Segretaria Romina Di Costanzo faccia al più presto un incontro per capire ancor più approfonditamente cosa è successo a Montesilvano e quali sono le linee programmatiche da portare avanti per rafforzare il buon consenso raggiunto in città durante le primarie.
Daniele Scorrano

Guarda anche

CGIL: SERGIO SORELLA NUOVO SEGRETARIO FLC CHIETI

CHIETI – Sergio Sorella è il nuovo segretario generale della Flc-Cgil di Chieti. E’ stato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 16 =