giovedì , 20 Gennaio 2022

Il Doogle fra le prime società di Calcio a 5 a dotarsi si defibrillatore

Così il Presidente e Mister Zuccarini commenta l’importante passo:

“È importante che si sia arrivati all’obbligatorietà di dotarsi come squadre di un defibrillatore.
Noi in realtà lo abbiamo fatto già dallo scorso anno anticipando i tempi. All’interno dello staff ci siamo prodigati, sin dalla nascita della nostra società sportiva, per ottenere l’abilitazione al suo utilizzo. Grazie all’accordo con l’Itas e Masciulli Viaggi siamo riusciti nell’intento molto prima della data del 30 giugno 2017. In questa maniera viene assicurato il massimo supporto al benessere, tranquillità e sicurezza dei nostri ragazzi nello svolgere l’attività sportiva sperando che il defibrillatore non venga ovviamente mai utilizzato. Ciò dimostra la nostra attenzione ai valori dello sport: divertimento, ma anche e soprattutto sicurezza”.

Il Doogle, dopo la meravigliosa stagione 2016/2017 culminata con la conquista della Coppa Abruzzo e la conseguente promozione in Serie C2, sta già cominciando a muoversi per cercare di ben figurare in questa nuova e stimolante avventura alle porte.

Mister Zuccarini sottolinea quanto sia tutto in evoluzione:

“In realtà non ci siamo mai fermati, stiamo continuando a lavorare su diversi fronti. Abbiamo fatto del nostro meglio la scorsa stagione per dare il massimo non solo a livello sportivo, ma anche organizzativo all’interno della squadra. È arrivato ora il momento di migliorarci da quest’ultimo punto di vista soprattutto per il fatto che ci apprestiamo ad affrontare una categoria per molti di noi nuova: ci sarà bisogno di fare degli innesti nello staff della società, ma anche integrare lo staff tecnico. Stiamo osservando i movimenti del mercato per poi muoverci e prendere altri giocatori che possano darci una mano l’anno prossimo per disputare un buon campionato e magari ottenere qualche risultato importante. Nuova stagione alle porte, nuova categoria … i nostri obiettivi?
Avere con noi qualche ragazzo nuovo che vada a puntellare la rosa per cercare almeno di essere competitivi e giocarci partita per partita i tre punti con tutte le squadre. Vogliamo comunque come obiettivo minimo conservare la categoria, ma esserne anche protagonisti nonostante andremo a disputarla per la prima volta. Ci saranno sicuramente delle difficoltà maggiori rispetto alla Serie D, ma non partiamo per essere spettatori del prossimo campionato, ma puntiamo sicuramente a fare bene”.

Guarda anche

Il Chieti Calcio Femminile vince 4-0 con il Grifone Gialloverde e continua la sua corsa in testa alla classifica a punteggio pieno

Chieti. Ancora una convincente vittoria per il Chieti Calcio Femminile che, battendo 4-0 il Grifone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + dodici =