giovedì , 3 Dicembre 2020

Stati Generali della Mobilita Urbana: a Pescara tagliando bici gratis da lunedì 9 a sabato 28 ottobre

L’obiettivo dell’iniziativa – fa presente Stefano Civitarese Matteucci, assessore alla Mobilità – è sicuramente rivolto al tema della sicurezza stradale di chi si sposta sulle due ruote, sicurezza sia attiva che passiva. Avere un buon sistema frenante e essere visibili di notte sono entrambi condizioni da non sottovalutare per la propria e altrui incolumità. Magari questa operazione diventerà un buon modo per “svecchiare” il parco bici urbano, rendendo più funzionali i mezzi con borse e cestini o altri sistemi di “carico merci” e magari scoprire quanto sia più agevole e vantaggioso, con una bicicletta in buono stato, spostarsi in città anche per distanze insolite o per impieghi inattesi. Per la prima volta a Pescara abbiamo messo insieme tutti i negozi di ciclisti della città per dare un servizio unico rivolto all’intera cittadinanza e questo costituisce un buon viatico per gli interventi infrastrutturali ciclabili che ci apprestiamo a realizzare lungo numerose strade e per la rivoluzione sostenibile che la città dovrà vivere per essere al passo con le migliori pratiche europee e con le città che già vivono positivamente questa dimensione”.

Gli apparati soggetti a tagliando riguarderanno i seguenti impianti: luci, freni, cavi e guaine, ruote, pneumatici, serie sterzo, movimento centrale, mozzi, pedali, telaio e forcella, catena, pignoni, pedaliera e ruota libera, cambio. Tutti i controlli saranno gratuiti come gli interventi ritenuti minimali. Il negoziante rilascerà un modulo con l’indicazione dei lavori effettuati, sia di base che eventualmente aggiuntivi concordati con il cliente.

Alla pagina TAGLIANDOBICI: http://www.statigeneralimobilitaurbanapescara.it/2017/09/10/tagliando-bici/

è disponibile tutto il materiale, dall’elenco dei negozi ai moduli che verranno utilizzati.

L’iniziativa è curata dall’Associazione FIAB Pescarabici, che alla fine provvederà a redigere un report con i risultati raccolti.

Guarda anche

Dietro front della Regione Lazio, cancellata la norma che consentiva la caccia anche ai non residenti ai confini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

CANCELLATA LA NORMA CHE CONSENTIVA LA CACCIA ANCHE AI NON RESIDENTI AI CONFINI DEL PARCO …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − 3 =