venerdì , 4 Dicembre 2020

Il Chieti Calcio Femminile batte la Lazio e vola a sei punti

La Lazio veniva da due vittorie in due partite disputate, il Chieti dalla sconfitta alla prima casalinga con il Latina e la vittoria in trasferta contro la Virtus Partenope. Era una partita temuta alla vigilia vista anche la maggiore esperienza delle laziali, ma il campo ha detto ben altro con le neroverdi che hanno dato il massimo portando a casa tre punti preziosissimi. Vento fortissimo al “N. Marcantonio” di Cepagatti e difficili condizioni atmosferiche.

Lazio pericolosa in apertura di gara: dopo appena un minuto è Coletta ad arrivare in leggero ritardo su un lancio dalla fascia. Al 10′ Balbi si fa trovare pronta a bloccare sul tentativo a rete di Pezzotti. La prima sortita in avanti delle neroverdi arriva al 13′ con Vukcevic che colpisce di testa su cross di Giulia Di Camillo, ma Penzo non si fa sorprendere. Al 20′ le ospiti vanno in vantaggio con una velenosa punizione di De Luca che, favorita dal forte vento, trafigge Balbi da notevole distanza. Un’ispirata Vukcevic al 24′ serve di tacco Perna, ma il tiro di esterno di quest’ultima si spegne a lato. Ancora Vukcevic si rende pericolosa al 27′ ma il suo tiro da fuori è troppo centrale. Un minuto dopo la Lazio sfiora il raddoppio con Castiello che colpisce il palo esterno. Al 33′ scivola Ferrazza, ne approfitta Cianci che si invola ma tira incredibilmente a lato da ottima posizione. Al 35′ arriva il pareggio del Chieti con un eurogol di Giulia Di Camillo che prima si accentra e poi lascia partire un tiro a giro dal vertice dell’area che si infila sotto l’incrocio dei pali fra gli scroscianti applausi del pubblico. Il primo tempo si chiude dunque sull’1-1. La ripresa si apre nel segno del Chieti che al 5′ centra il gol partita: lancio perfetto di Giulia Di Camillo per Vukcevic che fa secca Penzo con un millimetrico pallonetto nell’angolo opposto. È il giusto riconoscimento per l’attaccante neroverde che alla fine risulterà fra le migliori in campo. Al 18′ Vukcevic serve di testa un ottimo pallone a Pica che viene però anticipata dalla tempestiva uscita di Penzo che mette in angolo. Al 33′ bella azione corale della Lazio, la sfera arriva a Pezzotti che coglie il secondo legno di giornata. Le ospiti cercano fortemente il pareggio, ma è la traversa a negare la rete a Coletta al 35′. Al 39′ Vukcevic se ne va e prova la conclusione da posizione defilata, ma Penzo blocca la sfera con sicurezza. Al 43′ l’imprendibile Vukcevic lancia Pica, ma è di nuovo brava Penzo ad uscire e fermare l’attaccante neroverde. Sul finale nella Lazio viene espulsa Cela. Il match si chiude con il successo del Chieti che va a festeggiare sotto la tribuna.

Queste le impressioni post partita di Marija Vukcevic: “È stata una partita soffertissima, siamo andate in svantaggio subito, ma poi abbiamo avuto la forza di pareggiare e chiudere il primo tempo sull’1-1. Nel secondo il mister, che sa leggere al meglio le partite, ci ha spostato un po’ più avanti e quella mossa nei primi minuti ha fruttato bene. Per me quest’anno è il primo gol, lo dedico al mio fratellino. Contro la Lazio amo segnare, non ci ho mai perso: la mia rete ha fatto bene alla squadra, ma anche se avesse segnato una mia compagna sarebbe stata la stessa cosa, l’importante è aver vinto.
Per un’attaccante è sempre bello segnare, a maggior ragione se arriva poi una vittoria importantissima come questa che ci dà morale alla squadra per andare a giocarcela a Catania la settimana prossima. La nostra squadra è nuova, ci sono tante ragazze giovani e noi quattro o cinque più esperte: lavoriamo bene, il gruppo è unito e questo è un fattore vincente.
Abbiamo dimostrato di potercela giocare e vincere contro un avversario difficile come la Lazio”.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE – LAZIO WOMEN 2-1
Chieti: Balbi, Di Camillo Giada, Ferrazza, Benedetti, Vukcevic, Di Camillo Giulia, Gangemi (45′ st Giuliani), Carmosino, Perna, Pica, Coscia (38′ st La Mattina). A disp.: Falcocchia, Guarracino, Di Domizio. All.: Lello Di Camillo
Lazio: Penzo, Angelini, De Luca, Vaccari, Cela, Castiello, Pezzotti, Lombardozzi (10′ st Duò), Coletta, Casali (45′ st Di Carlo), Cianci A disp.: Di Cicco, Fusco, Checchi, Maschietti, Genovesi. All.: Tesse Manuela
Arbitro: Leone di Barletta
Assistenti: Bologna di Vasto e Montaldi di Avezzano
Marcatrici: 20′ pt De Luca (L), 35′ pt Di Camillo Giulia (Ch), 5′ st Vukcevic (Ch)
Ammonite: Di Camillo Giulia, Pica e Carmosino (Ch).
Espulsa: Cela (L)

Guarda anche

Pescara, esonerato Massimo Oddo

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della Prima Squadra Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − 9 =