domenica , 24 giugno 2018
Home » Culture » Cultura » Ripa Teatina, pronto il bando per il secondo Premio Letterario Rocky Marciano

Ripa Teatina, pronto il bando per il secondo Premio Letterario Rocky Marciano

Ripa Teatina. Torna anche quest’anno il Premio Letterario Rocky Marciano – Storie di Sport, all’interno della cornice del Festival Premio Rocky Marciano, giunto alla sua XIV edizione e ormai punto di riferimento per tutti gli appassionati di sport della nostra regione e non solo.

A curarlo, anche quest’anno, la Scuola Macondo – l’Officina delle Storie con la Direzione Artistica dello scrittore Peppe Millanta, insieme al Comune di Ripa Teatina e alla Pro Loco di Ripa Teatina.
Un premio “nato per avvicinare il più possibile i giovani e giovanissimi ai valori dello sport”, come ci ricorda l’Assessore Gianluca Palladinetti, “attraverso il connubio con la letteratura, già risultato vincente nel Festival della Letteratura Sportiva che anche quest’anno, dopo il successo dell’anno scorso, è stato affidato al giornalista Dario Ricci”. Altrettanta soddisfazione esprimono le parole del sindaco Ignazio Rucci che si dice “felice dell’entusiasmo con cui i ragazzi hanno risposto lo scorso anno all’iniziativa da tutta Italia e auspica anche per questa seconda edizione grande partecipazione”.
Il premio è infatti rivolto agli studenti di ogni ordine e grado di tutte le scuole del territorio nazionale, anche se numerose sono le novità in arrivo quest’anno, come l’aggiunta di una ulteriore categoria dedicata agli under 35.
Il bando uscirà nel mese di febbraio sul sito www.scuolamacondo.it/storiedisport e sui social dedicati al Festival Rocky Marciano.

Guarda anche

Nuova Pescara, il sindaco Maragno alla Regione: “Comuni esclusi dalla redazione della proposta di legge regionale”

Montesilvano - “Con rammarico prendiamo atto che sono rimasti inascoltati i molteplici appelli rivolti dai Sindaci e dai Consigli comunali, in particolare di Montesilvano e Spoltore, tesi a partecipare attivamente alla redazione di una nuova proposta di legge regionale che, nel risolvere le diverse criticità evidenziate nella PDL n. 206 del 2016, andasse a definire un percorso condiviso ed ottimale per l’attuazione della fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore. Infatti, non solo non siamo stati invitati a partecipare alla definizione del nuovo testo, ma non conosciamo neanche gli emendamenti presentati”. Inizia così la lettera a firma del sindaco Francesco Maragno indirizzata al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio, al presidente della Prima Commissione consiliare, Maurizio Di Nicola, ai capigruppo del Consiglio Regionale e per conoscenza ai sindaci di Pescara e Spoltore. Mercoledì 27 giugno, infatti, si riunirà la commissione Consiliare “Bilancio, Affari generali e istituzionali” per l’esame degli emendamenti presentati alla proposta di legge per la istituzione della Nuova Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 5 =