venerdì , 21 settembre 2018
Home » Focus » Cronaca » Prostituzione a Montesilvano, eseguiti nuovi ordini di allontanamento

Prostituzione a Montesilvano, eseguiti nuovi ordini di allontanamento

Montesilvano – Prosegue l’azione di contrasto al fenomeno della prostituzione messa in atto dall’Amministrazione Maragno.

 «Oltre all’attività di sanzionamento nei confronti di coloro che purtroppo alimentano il mercato della prostituzione – spiega il sindaco Francesco Maragno – la Polizia Locale sta utilizzando lo strumento, messo a disposizione dal Decreto Minniti. Nelle ultime settimane infatti, sono state elevate oltre 3.000 euro di sanzioni nei confronti dei “clienti” ed emessi sette ordini di allontanamento nei confronti delle prostitute. Lo strumento del “Daspo urbano” è una ulteriore modalità che ci consente di fronteggiare un fenomeno che ha radici molto lontane e profonde, che stiamo contrastando per mezzo di un’azione capillare. In tutto il 2017 – ricorda il sindaco – sono state elevate ben 165 sanzioni tra clienti e prostitute, per un ammontare di oltre 63.100 euro. Anche nel 2018 abbiamo rinnovato la convenzione che sottoscriviamo, ormai da tre anni, con la Comunità Papa Giovanni XXIII, che mira a supportare le donne vittime del racket della prostituzione a trovare il coraggio di liberarsi da questa schiavitù. L’idea – specifica Maragno – è quella di contrastare il fenomeno della prostituzione, scoraggiando i clienti, per mezzo dell’attività di sanzionamento, ma anche agendo su queste donne che vengono sfruttate, spiegando loro che esistono tante possibilità di ricostruirsi una nuova vita».

Ogni settimana, un gruppo composto da 4 o 5 volontari perlustra il territorio avvicinando le ragazze vittime di schiavitù, conquistando la loro fiducia e prospettando loro un futuro diverso, lontano dalle violenze alle quali sono sottoposte. In tutto il 2017 sono state effettuate 45 uscite settimanali, 430 contatti di cui 55 primi contatti, con ragazze per la maggior parte di età compresa tra 18 e 24 anni.

«Voglio esprimere il mio apprezzamento – conclude il primo cittadino – ai volontari della Comunità e alla Polizia Locale che sta conducendo un’intensa attività di controllo, volta al ripristino della sicurezza dei cittadini e alla tutela del decoro urbano».

Guarda anche

Il pescarese Massimo D’Ambrosio è il nuovo presidente del sindacato nazionale dei notai

Pescara, 21 settembre 2018 - E’ il pescarese Massimo D’Ambrosio il nuovo presidente nazionale del Sindacato Sociale Notarile, che rappresenta più di mille notai in tutta Italia. Si tratta del primo abruzzese che va a ricoprire questo incarico di prestigio e responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + tre =