mercoledì , 28 Settembre 2022

Scelte redazionali contro l’idiozia – aggiornato

Abbiamo deciso come testata giornalistica di non pubblicare immagini o video dell’episodio verificatosi presso la stazione di Montesilvano.
Un gesto riprovevole e stupido, una bravata che purtroppo è specchio di quella parte imbecille di una nuova generazione alle cui dinamiche in molti non siamo preparati. Restiamo tutti basiti dopo un evento come questo, non abbiamo strumenti e conoscenze per capire cosa accada in queste loro azioni spesso di gruppo, non sappiamo se un evento del genere sia compiuto in stato di sobrietà o  alterazione,  non conosciamo se venga fatto per scommessa o sia frutto di esibizionismo.

Crediamo però, che per realtà simili sia necessaria a nostro avviso la massima attenzione, non sottovalutando il fattore mediatico nel quale nasce e viene diffuso, da ragazzi immersi e sommersi in una società che si rivela sempre più liquida, sempre più connessa nelle reti virtuali e dove il fenomeno vive e può alimentarsi solo se ha consensi o condivisioni, anche se indignate.

Per questo non pubblichiamo quello che è già diffuso ampiamente ovunque, la sola condivisione e replica di quell’orrendo video potrebbe portare a episodi di emulazione in cervellini sifatti, noi non contribuiremo a diffondere idiozie alimentando il mostro coglione.

AGGIORNAMENTO
Abbiamo saputo dopo aver pubblicato quanto sopra, che l’episodio forse non era una bravata ma un momento tragico che fortunatamente non si è trasformato in evento di cronaca nera.
Bene così, manteniamo ferme comunque le nostre scelte redazionali attenti a non contribuire alla crescita del mostro.

Guarda anche

Firmato a Chieti il primo Protocollo d’intesa per la legalità e la prevenzione delle infiltrazioni criminali

Interventi infrastrutturali per 40 milioni nella provincia di Chieti (Fossacesia- Atessa; Vasto e Ortona) Chieti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dodici + sei =