martedì , 23 ottobre 2018
Home » Polis » Politica » SPOLTORE, LE DELEGHE AI CONSIGLIERI 

SPOLTORE, LE DELEGHE AI CONSIGLIERI 

Spoltore

Nell’ultimo consiglio comunale il sindaco Luciano Di Lorito ha anche ufficializzato le deleghe ai consiglieri comunali: “si tratta di incarichi che di fatto già stanno svolgendo”. Angela Scurti è delegata all’attuazione del programma, Valentina Conti all’ambiente, Cinzia Berardinelli ai beni archeologici, Danilo Spadolini allo sport, Carlo Pietrangelo alle manutenzioni e Stefano Burrani alla protezione civile. Gli incarichi a Scurti e Conti sono delle novità. “Le deleghe ai consiglieri” spiega il sindaco “servono a sfruttare al meglio competenze e predisposizioni di tutti gli amministratori e per consentire loro di dare un contributo importante all’attuazione del programma”. Accanto a consiglieri d’esperienza siedono sui banchi del consiglio molte persone elette per la prima volta: “anche per questo ho voluto assegnare compiti precisi: li aiuterà a comprendere il rapporto tra politica e macchina amministrativa”. Il testo unico degli enti locali individua nella figura del consigliere comunale funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo sull’attività della giunta e del sindaco: ma negli ultimi anni si è diffusa la scelta di prevedere nello statuto comunale anche la delegabilità da parte del sindaco ad un consigliere di competenze che non comportino l’adozione di atti a rilevanza esterna.

Guarda anche

Lunedì 22 e martedì 23 ottobre presso a Teramo il IX Congresso provinciale della Cgil

Teramo - All’appuntamento sarà presente la Segretaria Generale della Cgil, Susanna Camusso, e vedrà gli interventi dei circa 200 delegati appena eletti nei vari congressi di categoria dopo un dibattito che si è svolto con 187 assemblee e coinvolgendo 4.367 lavoratori e lavoratrici Si terrà lunedì 22 e martedì 23 ottobre, presso il Campus dell’Università degli studi di Teramo a Coste S. Agostino, il IX Congresso provinciale della Cgil di Teramo. L’appuntamento vedrà gli interventi dei circa 200 delegati appena eletti nei vari congressi di categoria dopo un dibattito che si è svolto con 187 assemblee sul territorio e coinvolgendo bene 4.367 tre lavoratori e lavoratrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =