sabato , 17 novembre 2018
Home » Polis » Aziende » LAVORO: LOLLI, POSITIVI I DATI ISTAT SU OCCUPAZIONE ABRUZZO

LAVORO: LOLLI, POSITIVI I DATI ISTAT SU OCCUPAZIONE ABRUZZO

Pescara – Cresce il numero degli occupati in Abruzzo: secondo i dati Istat diffusi questa mattina e relativi al secondo trimestre 2018, i lavoratori attivi sono 505mila, con un netto aumento (+20mila) rispetto allo stesso periodo del 2017. Diminuisce il numero dei disoccupati, che passano dai 64mila del secondo trimestre 2017, ai 62mila dello stesso periodo del 2018.

In calo anche il numero degli inattivi, ovvero coloro che non hanno un lavoro e non lo cercano, che scende dai 307mila del 2017 ai 284mila di quest’anno (-23mila). Se si raffrontano i dati attuali con quelli del secondo trimestre 2014, epoca dell’insediamento dell’attuale governo regionale, si registra un aumento notevole degli occupati (+46mila), una parità nel numero dei disoccupati e una forte riduzione degli inattivi (-67mila). “I dati che oggi ha presentato l’Istat sono molto buoni – ha commentato il presidente vicario Giovanni Lolli – e sono anche il frutto del lavoro svolto in questi anni dall’amministrazione regionale. Ovviamente andranno analizzati anche nella loro composizione per capire in che misura questa occupazione è stabile, e comunque resta il problema della mancanza di lavoro, che è sempre al primo posto nella nostra agenda”.

Guarda anche

Da TUA precisazioni sui disservizi verificatisi in provincia dell’Aquila

L'Aquila - Con riferimento ai disservizi verificatisi nei giorni scorsi in provincia dell’Aquila, TUA SpA comunica che gli stessi sono da ricondursi all’anomala protesta posta in essere da parte di alcuni dipendenti della sede di Avezzano al fine di contrastare, con modalità del tutto improprie, il trasferimento dei servizi commerciali da TUA SpA alla controllata Sangritana SpA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + quindici =