sabato , 19 gennaio 2019
Marina FEBO Presidente della Commissione d'indagine "caso Di Gregorio" e Giordano FEDELE Vice Presidente della Commissione d'indagine "caso Di Gregorio"
Home » Polis » Politica » Spoltore: Maggioranza e opposizione uniti sul caso Di Gregorio

Spoltore: Maggioranza e opposizione uniti sul caso Di Gregorio

Spoltore – “Sentiamo il dovere di rassicurare l’intera cittadinanza spoltorese che sul caso “Di Gregorio”, dopo il lungo lavoro compiuto nei mesi scorsi dalla Commissione d’indagine che ha ricostruito l’intera vicenda in una chiave nuova rispetto a quella emersa finora, sono state intraprese tutte le azioni, anche legali, volte a evitare un ingiusto danno al nostro Comune e ai cittadini spoltoresi, ovvero il pagamento di 2,3 milioni di risarcimento danni a una ditta privata”.
È quanto affermano i consiglieri comunali Marina Febo (centrodestra) e Giordano Fedele (Pd), rispettivamente Presidente e Vice Presidente della Commissione d’indagine e a nome di quest’ultima.

” Il chiarimento si rende doveroso e necessario –aggiungono Febo e Fedele– per correggere le informazioni inesatte che, con troppa leggerezza, la consigliera Antonella Paris ha fornito alla stampa nei giorni scorsi senza verificare prima gli atti, assicurando quella precisione che è indispensabile in questa delicata fase.
Sono state interpellate, dunque, tutte le Autorità competenti e attendiamo con fiducia gli esiti delle azioni intraprese senza le quali non è possibile promuovere ulteriori giudizi senza il rischio di arrecare ulteriori danni al Comune stesso.
Questo non è il momento di dividersi per logiche di cortile o per fare i portavoce di qualche posizione individuale. Questo è il momento dell’attesa fiduciosa nelle istituzioni e nella magistratura e soprattutto dell’unità del Comune.
E maggioranza e minoranza a Spoltore, dopo aver lavorato uniti per mesi nella Commissione d’indagine, sono uniti e parlano una sola voce”.

Guarda anche

Scrutatori: il M5S di Montesilvano adotta il sistema a sorteggio, pubblico senza privilegi o “raccomandazioni”

Montesilvano - Contrari alla nomina degli scrutatori a discrezione dei politici, fedeli al principio di trasparenza, in vista delle elezioni regionali del 10 febbraio, il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Montesilvano sorteggia pubblicamente i propri scrutatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − due =