mercoledì , 14 novembre 2018
Home » 2018 » ottobre » 08

Archivio giornaliero: 8 ottobre 2018

A24-A25: Lolli ‘mobilitazione se il Governo non modifica il decreto’

Pescara, - "Se il Governo nazionale non cancellerà questa decisione in sede di conversione del Decreto, chiameremo l'Abruzzo a scendere in campo per far sentire forte la nostra voce contro questo scippo". Lo ha detto, questa mattina a Pescara, il presidente vicario Giovanni Lolli, nel corso di una conferenza stampa convocata per fare il punto sul provvedimento del Governo - inserito nel Decreto Genova - in cui è previsto che i 250 milioni di euro necessari alla messa in sicurezza delle autostrade A24 e A25 siano anticipati dalle Regioni Abruzzo e Lazio (rispettivamente per 200 e 50 milioni).

Leggi ancora »

Premio Borsellino, al via la 23esima edizione. Il tema per il 2018 è “L’eredità di Falcone e Borsellino”.

Pescara - Stamane la presentazione della 23ªedizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino, per la legalità e l’impegno sociale e civile, da 26 anni dedicato alla memoria del magistrato ucciso il 19 luglio del 1992 in via D’Amelio. Il tema per il 2018 è “L’eredità di Falcone e Borsellino ”. Il programma dei 16 giorni della rassegna che si svolgerà dal 11 al 26 ottobre è ricco e articolato, con gli 89 ospiti coinvolti, i 18 momenti di incontro nelle scuole e università con giornalisti, scrittori, magistrati e testimoni del mondo antimafia e con lo spettacolo teatrale “Paolo” prodotto dal Premio Borsellino. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 27 ottobre alle ore 10 nella Sala Consiliare del Comune di Pescara. Dettagli e iniziative che accompagneranno il Premio sono state illustrate in conferenza dal sindaco Marco Alessandrini e Leo Nodari, fondatore del Premio Borsellino.  

Leggi ancora »

Decreto Genova: Di Sabatino (PD) ‘su 753mln, circa 200mln saranno prelevati dal FSC della Regione Abruzzo’

Pescara -  “Nessuno di noi mette in dubbio la necessità di garantire la manutenzione della A24 e A25, ma non riusciamo a capire perché devono essere gli abruzzesi a pagare il conto, dato che gli introiti dei pedaggi autostradali vengono suddivisi fra Stato e Autostrada dei Parchi. Che siano loro a farsi carico di questi lavori, non i cittadini abruzzesi, che vedranno sparire i fondi per opere strategiche per il nostro territorio, che erano già stati assegnati con la delibera Cipe n. 26/2016”.   Con queste parole il segretario regionale Pd Renzo Di Sabatino interviene nuovamente sulla decisione del governo di finanziare la messa in sicurezza delle autostrade azzerando il fondo per lo sviluppo e la coesione 2021-2025.

Leggi ancora »