martedì , 17 settembre 2019
Home » Polis » Economia » ABREX: Prosegue il lavoro di sviluppo del circuito e dell’economia che si muove al suo interno

ABREX: Prosegue il lavoro di sviluppo del circuito e dell’economia che si muove al suo interno

Alla vigilia della conclusione del mese di ottobre 2018, viene registrato un nuovo risultato eccellente (160.000,00€) nelle transazioni economiche che gli 800 iscritti hanno determinato, con un segno positivo dell’86% in più rispetto allo stesso mese del 2017.

Il risultato è in linea con le previsioni e in continuità con i precedenti mesi di settembre (+62%) e agosto (+67%) il famoso mese delle ferie e dell’economia ferma, che nel Circuito Abrex diventa un mese di lavoro come gli altri.

Infatti ad agosto si è passati dai 55.000,00€ del 2017 ai 92.000,00€ del 2018, mentre a settembre il dato 2017 era di 80.000,00€ e quest’anno è passato a 130.000,00€.

Questi dati sono stati illustrati lo scorso sabato in occasione del primo ABREX day, aperto, oltre che agli iscritti al circuito, alle imprese interessate e non iscritte.

“Il nostro obiettivo per il 2019 erano i 1.000 iscritti e ci stiamo arrivando, ma ancora di più ci interessa l’economia reale che le imprese determinano nel circuito” dichiara il Presidente Angelo D’Ottavio, che prosegue: “ringraziamo in particolare le Associazioni di categoria che hanno creduto in noi e ci stanno sostenendo senza risparmiarsi, con loro le aggregazioni di impresa con le quali stiamo costruendo i progetti di filiera, in particolare nell’agroalimentare e edilizia”.

Il circuito ha in agenda un meeting organizzato dal sistema del credito locale partner del progetto per valutare di potenziare le sinergie, aumentare l’accessibilità delle imprese ai sistemi finanziari e dimostrare che un semplice cambio di paradigma può aiutare a raggiungere risultati sempre desiderati, ma mai raggiunti.

Guarda anche

Bollo auto: Liris “agevolazioni per la rateizzazione”

L'Aquila - Tutti i contribuenti abruzzesi potranno usufruire della rateizzazione della tassa automobilistica oggetto di recupero coattivo. La Giunta Regionale, su proposta dell'assessore Guido Quintino Liris, ha autorizzato la Soget ad applicare le regole contenute nell'art. 19 del Decreto del Presidente della Repubblica del 29/09/1973 n. 602 che prevede la possibilità di rateizzare le somme oggetto di recupero coattivo mediante ruolo fino ad un massimo di settantadue rate mensili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + nove =