martedì , 21 gennaio 2020
Home » Polis » Città » Montesilvano, per la riqualificazione del Centro Trisi, partecipazione a un bando con progetto da 1mln

Montesilvano, per la riqualificazione del Centro Trisi, partecipazione a un bando con progetto da 1mln

«Lo sport –  sottolinea l’assessore Ottavio De Martinis – è un settore dalle molteplici sfaccettature e portatore di moltissimi vantaggi per un territorio. Da un punto di vista turistico, lo sappiamo bene, ha il potere di destagionalizzare l’offerta; nell’ambito del benessere pisicofisico, i suoi benefici sono indubbi e quindi è capace di migliorare la qualità della vita di una intera comunità. Partendo da questi presupposti intendiamo cogliere tutte le opportunità possibili per efficientare le nostre strutture sportive. Il Centro sportivo Trisi è già un piccolo fiore all’occhiello di Montesilvano. Il progetto di efficientamento energetico della struttura già in corso e quello presentato nell’ambito del bando Sport Missione Comune renderanno questa struttura un vero gioiello».

Il progetto, redatto dall’architetto Salvatore Colletti prevede il rifacimento di 12 campi da gioco e della copertura dei campi, l’installazione di nuovi impianti di illuminazione al led, l’impermeabilizzazione e l’adeguamento degli impianti degli spogliatoi e il risanamento di muri e pavimenti interni.

Al momento il centro Trisi conta 6 campi scoperti da tennis in resina e 3 coperti; 2 campi coperti da calcio a 5 in erba sintetica; un campo coperto da calcio a 5 e tennis in erba sintetica; un campo coperto polivalente da calcio a 8 e tennis in erba sintetica; un campo coperto polivalente da calcio a 5, tennis e minibasket in erba sintetica.

«Nel centro –  dice ancora De Martinis –  ad oggi possono essere praticati calcio a 5, basket, tennis e pattinaggio. Con la riqualificazione sarà possibile praticare anche uno sport in più, ossia il paddle, un tennis alternativo, nato in America Latina, che negli ultimi anni sta vivendo una grandissima ascesa. In questo modo forniremo una opportunità aggiuntiva ai cittadini che usufruiranno della struttura. Inoltre, i nostri uffici stanno elaborando un project financing, in fase di studio di fattibilità, per creare una vera cittadella dello sport, inserendo nella struttura un albergo, un ristorante, un centro di medicina dello sport e di fisioterapia, una palestra e una piscina».

Guarda anche

Teramo, pronto il progetto di riqualificazione per la ex Scuola Carlo Febbo di San Nicolò

“Il coronamento di una azione amministrativa che, in 18 mesi, ha posto le basi per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 6 =