domenica , 15 dicembre 2019
Home » Terza pagina » Eventi » La 23esima edizione del presepe vivente dell’Aterno-Manthoné dedicato alle donne

La 23esima edizione del presepe vivente dell’Aterno-Manthoné dedicato alle donne

Quest’anno la manifestazione ha avuto come fil rouge un grande tema: quello della violenza sulle donne. I figuranti tutti, anche Maria e Giuseppe e i piccoli angeli portavano sul volto un segno rosso per dire a tutti che non si può far finta di niente e che la scuola è sempre in prima linea nelle battaglie di civiltà anche quando allestisce un dolce ed emozionante presepe.

La manifestazione che da sempre rappresenta non solo un momento di riflessione sul piano storico, etico e religioso, è anche un grande un momento di interesse filologico in quanto consente agli studenti  di accostarsi alla tradizione attraverso il recupero di antichi mestieri e della cultura agro pastorale del nostro territorio. Sono state infatti allestite bancarelle e botteghe artigianali per consentire ai ragazzi la conoscenza di antichi mestieri ormai lontani dal loro orizzonte conoscitivo.

La regia della storica manifestazione entrata di diritto nelle tradizioni della città, è stata curata da Franca Minnucci, coadiuvata dai docenti della commissione cultura e in particolare da Antonietta Di Clemente, con l’apporto tecnico scenografico di Giancarlo Minnucci.

Nel ruolo dei Re Magi tre donne: Anna Morgante, già preside della facoltà di Economia della D’Annunzio, Gigliola Edmondo e Mila Cantagallo, giornaliste di Rete8.

Ecco i nomi degli studenti dell’Aterno-Manthoné coinvolti nel Presepe:

Lorenzo Agresta, Sara Aimola, Martina Antoniani, Marco Aramini, Lorenzo Barbetta (San Giuseppe), Alessandro Borgia, Vanessa Brocco, Andrea Cadderi, Federico Camilletti, Lorenzo Camplone, Benedetta Castaldi, Federica Ciancetta (angelo), Giulia Colangelo, Angelo Collu, Andrea Danese, Luca Danese, Christian De Lellis, Giulia De Luca, Alessandro De Luca, Daniel Di Carlo, Anna Di Pietrantonio, Francesco Evangelista, Nicola Ferrante, Alessia Gargano, Stefano Giordano, Giulia Grossi, Clorinda Guarnieri, Matteo Hoxhaj, Davide Iacobone, Priscilla Iacovone, Alessandro Ioannone, Alessia Iulianghi, Aurora Mancini, Alessia Mancini, Manuela Marulli, Fabio Mastromauro, Sofia Memme (nei panni della Madonna), Antonella Odoardi, Marika Orta, Dea Peleksic (angelo), Giulia Pennese, Chiara Perugini, Angela Placidi, Angelica Pompilio, Elena Serafini, Sara Spagnuolo, Giada Surricchio (angelo), Mariano Tricca, Alessandro Tricca, Isabella Urbanucci, Sara Veleno, Federico Venditti.

Alessio D’Agresta il Bambin Gesù.

Guarda anche

A Montesilvano milonga ‘Jingle Bells’

Montesilvano. “Ogni sogno comincia dal primo passo”, questo il motto delle lezioni gratuite di tango …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × cinque =