giovedì , 18 luglio 2019
Home » Passioni » Food » Mense scolastiche a Pescara. Sì del Consiglio al nuovo Regolamento

Mense scolastiche a Pescara. Sì del Consiglio al nuovo Regolamento

 Cuzzi e Natarelli: “Da oggi partecipazione attiva e riconosciuta dei genitori per plesso e un servizio più agile e condiviso”

 

Sì del Consiglio Comunale al nuovo Regolamento per la costituzione e il funzionamento della commissione Mensa e dei gruppi mensa d’istituto.

“Si tratta di un atto che agevola la partecipazione delle famiglie al controllo e alla certificazione della qualità dei pasti consumati nei refettori scolastici cittadini – così l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi e l’assessore Tonino Natarelli che ha affrontato la tematica da presidente della Commissione Politiche Sociali – La stesura approvata oggi dall’Assemblea, che recepisce le istanze che ci sono arrivate sia dagli addetti ai lavori che dalle famiglie, lo fa rendendo più agevole la conoscenza e la condivisione di un servizio tanto sensibile quanto lo è quello della refezione scolastica. Servizio su cui rimane costantemente appuntata la nostra attenzione a fronte dei fatti di giugno. Una premura condivisa dagli uffici e dal dirigente Fabio Zuccarini che sono stati un motore prezioso nella stesura ai quali va il nostro ringraziamento, perché hanno portato avanti un lavoro puntuale e innovativo, riconosciuto anche dalle famiglie con le quali abbiamo condiviso le fasi che hanno portato all’approvazione. Il lavoro svolto è stato sottoposto all’esame della Commissione Politiche Sociali presieduta dalla consigliera Daniela Santroni, che ha illustrato la delibera al Consiglio Comunale.

Diverse le novità previste dal documento, tra le più importanti quella che vede i genitori presenti in tutti i refettori; si abbassa inoltre la rappresentanza numerica nella Commissione Mensa cittadina, per rendere più agile questo organismo, garantendo sia la massima trasparenza, che la più ampia partecipazione delle persone veramente interessate e disponibili. Un bel traguardo che vogliamo diventi subito operativo, perché porti a regime un nuovo modo di lavorare insieme per la salute del bene più grande che abbiamo”.

Guarda anche

Pizzerie e pasticcerie, via libera a tavolini e sedie

CNA scrive ai sindaci: «Per il Consiglio di Stato se non c’è servizio, nessun impedimento»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × due =