lunedì , 26 Settembre 2022

Ponti sul Saline e grandi città. Che fare? dibattito Pubblico a Montesilvano, Sabato 13

 Montesilvano, circa 55 mila abitanti, non ha un Piano del traffico, obbligatorio per legge, e non ha deciso che fare del ponte, mentre molti cittadini chiedono di aprirlo solo per Trasporto Pubblico, Pedoni e Biciclette.
C’è stato unReferendum nel 2014 per l’unione dei 3 comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore e la Legge Regionale 27/2018 prevede l’istituzione della grande città dal 01-01-2022. Ma attualmente non c’è un coordinamento della pianificazione urbanistica, della mobilità e dei servizi tra i comuni. E soprattutto non si parla del futuro della città e i cittadini sono esclusi dalla partecipazione del processo di fusione. Inoltre, i piloni nell’alveo del fiume e l’eliminazione degli argini aumentano fortemente il rischio idraulico nel tratto di fiume interessato dal nuovo ponte. “Nel silenzio degli amministratori sul futuro della mobilità e della grande città, –scrivono gli organizzatori– vogliamo riprendere a discutere e parlare del nostro futuro”.
SABATO 13 APRILE 2019 – 10,30-13 SALA CONSILIARE
Montesilvano Palazzo Comunale 1p., Piazza Diaz
DIBATTITO PUBBLICO

Giuseppe Di Giampietro (SMPP1), Mauro De Flaviis (Il Sorpasso),
Nicola Mattoscio (Fondazione Pescara Abruzzo), Stefano Civitarese (ex assessore
Urbanistica e Mobilità Pescara), Tullio Tonelli (ex manager TUA trasporti regionali), Angelo
D’Alonzo
(pres. Ordine Architetti Pescara), Antonio Zaffiri (Presidente Provincia Pescara),
Francesco Maragno (sindaco Montesilvano), Gabriele Florindi (Sindaco Città Sant’Angelo),
Andrea Scordella (Sindaco Silvi), Marco Alessandrini (Sindaco Pescara)
SEI INVITATO A PARTECIPARE

Guarda anche

Nasce la “Rete Libera Tutte” a sostegno delle donne vittime di violenza 

Siglato l’accordo di collaborazione tra associazioni e organizzazioni dell’area Chieti-Pescara Migliorare il livello di autonomia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + 11 =