martedì , 21 maggio 2019
Home » Polis » Città » Ortona, segnali stradali divelti o nascosti dalle sterpaglie: Di Nardo: “Situazione vergognosa e inaccettabile”

Ortona, segnali stradali divelti o nascosti dalle sterpaglie: Di Nardo: “Situazione vergognosa e inaccettabile”

Ortona – Segnali stradali divelti o nascosti dalle sterpaglie. La vegetazione, lasciata allo stato brado, che investe le carreggiate. E’ il biglietto da visita della città di Ortona, commenta di Angelo Di Nardo Capogruppo al Comune di Ortona per Fratelli d’Italia, Lega, Libertà e Bene Comune per Ortona, a poche settimane dall’inizio della stagione estiva, proprio lungo le strade di accesso al centro storico cittadino e a pochi passi dalla ciclopedonale.

“E’ una situazione inaccettabile e vergognosa, alla luce della quale non è possibile stupirsi se poi chi arriva una volta in vista ad Ortona non torna più nella nostra città – rincalza  Di Nardo -. Martedì scorso l’assessore Canosa ha presentato il cartellone estivo, ma è inutile organizzare eventi se non si forniscono a cittadini e turisti le condizioni minime per circolare liberamente e in sicurezza sul territorio”.  

Sulla questione strade Di Nardo era già intervenuto oltre un anno fa, presentando una mozione in Consiglio comunale, approvata all’unanimità, con un emendamento che impegnava la Giunta del sindaco Castiglione quanto meno ad intervenire sul ripristino della segnaletica stradale.

“E’ passato tanto tempo, ma nulla è stato fatto, a testimonianza del lassismo e del disinteresse che caratterizzano l’azione di questa amministrazione comunale – osserva Di Nardo -. Visto che oggi la maggioranza può contare anche su un consigliere provinciale, esortiamo sia il sindaco che il consigliere Leonzio Fabrizio ad intervenire, per ripristinare un minimo di normalità lungo le strade di competenza provinciale e su quelle di competenza del Comune”.

 

Guarda anche

Spoltore, taglio del nastro al rinnovato impianto sportivo di Santa Teresa

Spoltore - Il Comune presenta il rinnovato impianto sportivo di Santa Teresa: la novità che colpisce subito lo sguardo è il nuovo tunnel di collegamento, a lungo atteso, tra gli spogliatoi e il campo di gioco, che eviterà agli atleti di prendere freddo nel periodo invernale. E poi il manto completamente rinnovato, le linee di gioco e le porte per giocare a calcio a 5. Sono stati inoltre aggiunti 60 posti a sedere. "Questa struttura è prima di tutto un centro di aggregazione, e dobbiamo usarla sempre di più" ha detto il sindaco Luciano Di Lorito ai ragazzi e agli amministratori intervenuti. Al suo fianco la dirigente didattica Nicoletta Paolini e il consigliere Danilo Spadolini. "Il sindaco ha capito immediatamente l'importanza di riqualificare questo spazio, e per questo lo ringrazio" ha detto il consigliere. Poi ha chiesto di fare in modo che le iniziative extrascolastiche avessero maggiore rilevanza e visibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − dieci =