martedì , 16 luglio 2019
Home » Polis » Economia » Rinnovato il fondo per il microcredito: Marcozzi (M5S) ‘107 imprese finanziate’

Rinnovato il fondo per il microcredito: Marcozzi (M5S) ‘107 imprese finanziate’

Uno strumento fondamentale per offrire sostegno economico reale alle piccole e medie imprese abruzzesi. È stato rinnovato il Fondo per il Microcredito del Movimento 5 Stelle, dal valore iniziale di 133mila euro e alimentato grazie al taglio degli stipendi dei Consiglieri Regionali M5S della scorsa legislatura. Finora sono stati registrati numeri straordinari con finanziamenti a 107 imprese abruzzesi per una erogazione totale pari a 2 milioni e 200mila euro.

“Questo dato – commenta il capogruppo M5S Sara Marcozzi – racconta meglio delle parole come sia possibile per la politica aiutare le piccole e medie imprese abruzzesi, vero cuore pulsante dell’economia della nostra regione. Essere riusciti, a partire dalla passata legislatura, a garantire una spinta economica a una parte consistente delle nostre PMI ci ha portato a rinnovare la convenzione con Creditfidi, che voglio ringraziare per il lavoro svolto quotidianamente con serietà e professionalità. Si tratta di un fondo che sarà ancora utilizzabile da chiunque voglia intraprendere un’attività imprenditoriale, o rilanciarne una già avviata, all’interno della nostra regione”.

“Il progetto – spiega Daniele Giangiulli, direttore generale di Creditfidi – è andato molto bene. Siamo soddisfatti dei numeri registrati finora e abbiamo voluto portare avanti questa iniziativa. Sono già in fase di erogazione nuovi finanziamenti e poi, con i rimborsi che arriveranno, il fondo continuerà ad autoalimentarsi, così da poterne garantire di ulteriori. Stiamo parlando di una misura appetibile e di facile fruizione, che sostiene le PMI. In più è stato possibile abbattere ulteriormente il tasso di interesse che adesso arriva al 2% circa”.

“È un’iniziativa – conclude Marcozzi – che porta aiuti reali e tangibili alle aziende. La difficoltà di accesso al credito è uno dei problemi più gravi per gli imprenditori abruzzesi. Regione Abruzzo e il Presidente Marsilio dovrebbero esserne a conoscenza, ma il totale immobilismo di questa Giunta si riversa anche sulle condizioni economiche dei nostri lavoratori, ancora in attesa di politiche a lungo termine per ricevere l’aiuto che meritano. Per questo il rinnovo della convenzione con Creditfidi è ulteriore motivo di orgoglio, perché dove non arrivano sufficienti fondi dalle istituzioni ad essi preposte, arriva il supporto del Movimento 5 Stelle. Non posso che esprimere grande soddisfazione a nome mio, dei consiglieri al secondo mandato Domenico Pettinari e Pietro Smargiassi, e dei colleghi della passata legislatura Gianluca Ranieri e Riccardo Mercante, per ciò che siamo riusciti a ottenere. Noi continueremo a schierarci dalla parte dei lavoratori e di chi fa impresa ogni giorno sul nostro territorio.”

Guarda anche

Pescara, problemi strutturali del Porto: Mascia “Verso la soluzione, bisogna pensare a ripristinare i collegamenti con la Croazia”

Pescara - “Il passo avanti fatto nell’ammodernamento del porto di Pescara deve essere il punto di partenza per ripensare l’intero sistema economico che ruota intorno ai collegamenti non solo commerciali, ma soprattutto turistici. Una cultura dell’incoming sulla quale la nostra città non ha, negli ultimi anni, fatto grandi progressi, anzi...”. Lo dichiara Luigi Albore Mascia, primo eletto in Consiglio comunale nella lista di Forza Italia,  che coglie l’occasione per rilanciare il tema dei collegamenti con l’altra sponda dell’Adriatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + undici =