venerdì , 23 agosto 2019
Home » Polis » Città » Montesilvano, disagi in via Livenza: approvata delibera per l’apertura di via Crati

Montesilvano, disagi in via Livenza: approvata delibera per l’apertura di via Crati

De Martinis: “Un atto importante per la viabilità di Santa Filomena”

Aliano: “Un primo passo per la qualità di vita dei cittadini”

Montesilvano – Dopo l’incontro del sindaco De Martinis con i residenti di via Livenza, che hanno denunciato una situazione insostenibile nel periodo estivo per la viabilità e la sicurezza stradale, la giunta comunale ha approvato la delibera che dà il via libera all’apertura di via Crati. La via si trova nel quartiere di Santa Filomena ed è una strada senza uscita per i veicoli, un’area privata che impedisce al momento il collegamento con via Livenza, interrompendo la continuità di un’arteria stradale importante e in adiacenza alla pineta, soprattutto durante il periodo estivo. Da molti anni l’amministrazione comunale ha provato la risoluzione del problema a seguito di contatti con il Condomio CO.RE.CO. 68, ma solo ora si è giunti ad una soluzione che prevede lo scambio di aree mediante l’istituto del comodato d’uso per la durata di nove anni con la facoltà di rinnovo di eguale periodo. Il Comune dovrà provvedere alla sistemazione dell’area al fine di consentire il ricongiungimento dei due tratti della sede stradale, lato via Crati e lato via Livenza, nel rispetto delle normative vigenti e della segnaletica stradale. Si procederà alla realizzazione di opere removibili al fine di delimitare con recinzione l’area che verrà data al condominio.

Soddisfatto il sindaco De Martinis, che lunedì scorso aveva incontrato i cittadini del comitato di via Livenza, impegnati per il rispetto dei loro diritti in una zona diventata in estate luogo del divertimento giovanile adriatico. “Per anni il Comune ha cercato un accordo con il condominio proprietario dell’area – spiega il primo cittadino – e con l’approvazione del documento siamo soddisfatti di aver sbloccato una situazione, che fino a qualche tempo fa non presentava via di uscita. L’ottima mediazione svolta con il condominio e l’incontro con i residenti della zona hanno permesso di accelerare i tempi e in breve siamo riusciti a trovare un’intesa che darà molti benefici a tutta la città. Un primo passo viste le problematiche di un’area che in estate raddoppia i suoi residenti. L’area infatti spesso è penalizzata dalla movida rivierasca e i residenti da anni lamentano una situazione di disagio. Ribadiamo che le regole ci sono e vanno rispettate da parte di tutti e questo è un primo passo per la risoluzione di una situzione da troppo tempo ignorata. Inoltre verranno effettuati più controlli delle forze dell’ordine e stiamo studiando l’installazione di un varco per la zona a traffico limitato su via Livenza, ragionando bene sull’accesso per i residenti, considerando che molte sono case affittate solo per le vacanze”.

L’assessore comunale all’Urbanistica Anthony Aliano ha seguito il procedimento per l’approvazione della delibera e l’accordo con il condominio CO.RE.CO. 68. “E’ il primo di una serie di atti finalizzati a restituire qualità alla vita dei cittadini e ai luoghi del nostro comune – afferma l’assessore Aliano –. Daremo immediata esecuzione alla delibera con i lavori che inizieranno a breve e avranno per il Comune un costo di 16mila euro circa. Ringrazio l’avvocato Carlo Costantini e il condomio interessato per la disponibilità mostrata. Con la delibera approvata in giunta si apre una strada fondamentale per la zona, la normale prosecuzione del retro pineta che contribuirà a ridurre il traffico snellendo la viabilità anche nelle sere estive”.

Guarda anche

Maltempo e danni: a Pescara il M5S chiede una proroga per le richieste di risarcimento

Pescara, 15 Luglio 2019 – Dopo la straordinaria ondata di maltempo che lo scorso 10 luglio ha colpito la città di Pescara e le zone limitrofe, il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle presente in Comune, in seguito alla pessima gestione dell’emergenza da parte dell'amministrazione Masci, chiede che almeno in questa fase successiva si possa andare incontro alle necessità dei cittadini pescaresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − sei =