domenica , 20 ottobre 2019
Home » Focus » News » A Spoltore aumenta l’assistenza specialistica ai disabili nelle scuole

A Spoltore aumenta l’assistenza specialistica ai disabili nelle scuole

SPOLTORE  – L’amministrazione comunale continua ad investire sul sociale: aumenta l’assistenza specialistica ai disabili nelle scuole. Il Comune di Spoltore ha variato appositamente il bilancio per sostenere la spesa: altre risorse sono state individuate per le rette di ricovero di minori e il rimborso delle spese di trasporto per gli studenti.

“L’assistenza ai ragazzi disabili” mette in chiaro il sindaco Luciano Di Lorito “è un tratto distintivo dell’amministrazione di Spoltore. Il provvedimento coinvolge anche gli studenti dell’anno scolastico già iniziato” aggiunge il primo cittadino. “Vogliamo garantire la frequenza nelle scuole degli alunni disabili, per i quali è necessaria la presenza di un assistente qualificato per l’autonomia e la comunicazione: qui a Spoltore abbiamo il doppio delle ore rispetto al fabbisogno minimo previsto, a differenza di quanto accade in altri Comuni. Abbiamo individuato le risorse per sostenerle ulteriormente anche considerando l’aumento dei casi”.

Questa attenzione ai diversamente abili infatti, rivendica l’assessore alle politiche sociali Carlo Cacciatore, “porta molte famiglie a scegliere Spoltore per il proprio progetto di vita”.

Altri capitoli del bilancio oggetto della variazione riguardano l’integrazione delle rette di ricovero per i minori ospiti in istituti perché a rischio sociale, e la restituzione alle famiglie del costo sostenuto per il trasporto scuolabus. Sempre per quanto riguarda il trasporto scolastico, nella variazione sono comprese le risorse per rimborsare le famiglie a più basso reddito che utilizzano il trasporto pubblico TUA per raggiungere la sede della scuola secondaria di primo grado.

Guarda anche

Consiglio regionale: Marsilio “case popolari finalmente legge, legalità, onestà e diritti per assegnazione alloggi”

L'aquila  L'approvazione, nella seduta odierna del Consiglio regionale dell'Abruzzo , della Legge all'assegnazione delle case popolari rappresenta una innovazione a livello nazionale. Tra le principali novità il provvedimento introduce maggiore equità e controlli più efficaci e puntuali in ordine al rispetto dei requisiti di accesso all'alloggio popolare. Una legge che riporta a pari diritti per tutti, infatti, come già avviene per i cittadini italiani, anche gli stranieri dovranno dimostrare il possesso delle condizioni economiche, reddituali e patrimoniali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 5 =