giovedì , 16 luglio 2020
L'accesso al museo del treno in un endering del progetto "TECA"
Home » Polis » Città » Museo del treno: ACAF consegna il progetto “teca” al sindaco di Montesilvano

Museo del treno: ACAF consegna il progetto “teca” al sindaco di Montesilvano

Non molte strutture del genere, fra treni storici, nella Penisola – afferma Renzo Gallerati, responsabile pubbliche relazioni dell’Acaf -, possono vantare spazi simili. Sulla costa adriatica il nostro è il terzo museo dopo Trieste e Lecce. Il patrimonio museale vanta tre locomotive a vapore, diesel ed elettrica e otto vagoni storici. Tutti rotabili FS affidati al Comune e ad Acaf, ognuno con arredo espositivo interno. L’obiettivo per nulla secondario per la stagione estiva 2020, resta il treno storico navetta di Fondazione FS Italiane da Montesilvano – Museo del treno a Roccaraso. La Regione Abruzzo è molto attenta su questo progetto”.

“Ringrazio l’Acaf per questo dono, un progetto che darà lustro alla città – spiega il sindaco De Martinis, uno spazio che al momento alla città manca e che la arricchirà dal punto di vista culturale ed espositivo. Potrà essere usato per concerti, conferenze ed eventi non solo in un’area centrale della città, ma in un luogo, intorno al quale è cresciuta e si è sviluppata Montesilvano Marina. Il museo è una meta molto interessante per le scolaresche del territorio, che vogliono scoprire i segreti del funzionamento delle antiche locomitive e la storia dei treni e per i turisti, appassionati dell’argomento”.

In sette anni di attività i dati dell’affluenza turistica al museo del treno di Montesilvano (gestito da Associazione Culturale Amatori Ferrovie) sono in crescita e la stagione estiva appena trascorsa ha accolto numerosi visitatori, molti dei quali provienienti da fuori regione, grazie all’impegno dei soci e alla sinergia con partners fondamentali di Acaf Museo del Treno di Montesilvano quali il Comune di Montesilvano, la Fondazione FS Italiane, la Fondazione Pescarabruzzo, la Regione, il Gruppo Ferrovie dello Stato, la Provincia e gli operatori economici del territorio.

Il sodalizio dell’Acaf è stato costituito nella Sala Giunta Comunale di Montesilvano nel 2002 con un atto del Notaio Gioffrè, il sindaco di allora, Renzo Gallerati, dopo il suo intervento ha sottoscritto il documento come socio fondatore. I dati di affluenza turistica al museo del treno di Montesilvano (gestito da Associazione Culturale Amatori Ferrovie), nella stagione estiva 2019 in particolare nel periodo giugno – settembre in orari di apertura regolare della domenica mattina e lunedì pomeriggio, sono in  cresicta e sono stati registrati 598 visitatori italiani, in vacanza a Montesilvano, provenienti da regioni dal sud al nord Italia come Sardegna, Campania, Lazio, Molise, Puglia e Basilicata. Sono state effettuate tre aperture straordinarie per gruppi fino a 50 visitatori (colonie estive di una parrocchia cittadina, un’associazione da Chieti e i magnifici ragazzi di Lega Del Filo d’Oro da Osimo, ente sostenuto da Renzo Arbore. Le delegazioni turistiche estere sono state 20 provenienti da Inghilterra, Germania, Russia, Francia, Romania, Ucraina, Polonia, Isola di Malta, Portorico e Ungheria. Infine meno di 100 visitatori da Montesilvano, Pescara e provincia. A fine stagione inoltre all’interno del museo si è svolta la prima collettiva di pittura, che ha accolto i lavori di artisti locali e da fuori provincia che ritraevano le ferrorie e i paesaggi abruzzesi. La prima rassegna cinematografica al museo è stata rinviata al prossimo anno, per motivi organizzativi.

Sul sito internet di Acaf Museo del Treno di Montesilvano ci sono stati circa 160 mila accessi dal 2009 a oggi con recensioni sempre positive. In autunno sono state programmate le visite delle scolaresche di primo grado e di istituti superiori, a seguito della visita del Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri.

L’associazione può contare oggi su 30 soci regolarmente iscritti ed è presieduta da Antonio Schiavone (ultimo Capostazione Titolare di Montesilvano) rieletto dal 2003. Il direttore del museo è l’ingegnere Antonello Lato, che è anche il presidente nazionale di Federazione italiana Modellisti Ferroviari e Amici della Ferrovia.

Rendering del progetto “TECA”

 

Guarda anche

Blasioli su riqualificazione Pescarina: “La Soprintendenza annuncia l’avvio dei lavori per dicembre”

“Un progetto bellissimo, che condensa il buon lavoro della filiera di centrosinistra al Comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =