lunedì , 27 gennaio 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Francavilla, Fabrizio Bosso al Teatro Sirena per l’omaggio a Ettore Montanaro e Guido Celano
Ettore Montanaro e Guido Celano

Francavilla, Fabrizio Bosso al Teatro Sirena per l’omaggio a Ettore Montanaro e Guido Celano

Durante la serata ci sarà l’omaggio a due grandi personaggi del mondo del cinema, entrambi nati a Francavilla al Mare: l’attore Guido Celano (1904 -1988), che ha lavorato con alcuni dei più grandi registi del suo tempo quali Camerini, Blasetti, Soldati, Rossellini e anche con i registi contemporanei Luciano Odorisio e Carlo Verdone e il compositore Ettore Montanaro (1888-1962), autore di musica sinfonica e di colonne sonore con protagonisti attori del calibro di Gino Cervi, Amedeo Nazzari.

La serata, condotta da Mila Cantagallo, vedrà la partecipazione del trombettista Fabrizio Bosso, che terrà un concerto con il pianista Claudio Filippini a conclusione dell’evento; ci sarà la partecipazione amichevole del tenore Piero Mazzocchetti.

Durante la “Serata di Gala” verranno inoltre svelati i vincitori degli “Awards” della passata stagione votati direttamente dal pubblico e da una giuria tecnica: il “Premio Sirena” – miglior spettacolo della stagione 2019/2019 – è andato a “Ti racconto una storia” di Edoardo Leo; il miglior interprete teatrale, “Premio Guido Celano” (dedicato al grande attore francavillese) è stato vinto da Luca Argentero per l’interpretazione di “E’ questa la vita che sognavo da bambino”.

«Alla cerimonia di premiazione parteciperà Virginia Celano, figlia del grande attore abruzzese – ha commentato il maestro Davide Cavuti – per un ricordo di Guido Celano, attore nato a Francavilla al Mare e interprete di alcuni dei film più importanti della sua epoca diretti da Alessandro Blasetti, Mario Camerini, Amleto Palermi, Mario Soldati e non solo.»

Al maestro Fabrizio Bosso è andato il riconoscimento, come miglior musicista della stagione – “Premio Ettore Montanaro”, premio dedicato al compositore nato nel 1888.
«L’istituzione Ettore Montanaro è nata dalla passione per la musica che accomuna tutti i suoi fondatori e che, come per il maestro Montanaro, sottolinea ogni fase della vita – ha dichiarato la presidente del Premio Rossella Montanaro, nipote del grande compositore – Per questo motivo siamo lieti di conferire al Maestro Fabrizio Bosso il “Premio Ettore Montanaro” come miglior musicista per il 2019. Siamo ancora più felici che questa prima edizione si sia svolta nella città di Francavilla, città natale del maestro e dove è sempre tornato ogni volta che ha potuto e alla quale è rimasto legatissimo fino alla sua scomparsa. Un ringraziamento particolare va al maestro Davide Cavuti che ha reso possibile questa iniziativa. Quale occasione migliore per annunciare che a questo evento seguirà una premiazione anche per il cinema, forma d’arte che ha caratterizzato la carriera dei protagonisti di questa serata.»

La stagione artistica del “Teatro Sirena” sarà costellata da artisti di primissimo livello: gli attori Giancarlo Giannini, Anna Foglietta, Lino Guanciale, Federico Buffa il “Premio Oscar” Nicola Piovani, il cantautore Sergio Cammariere, i jazzisti americani Bob Mintzer e Russell Ferrante leaders degli “Yellowjackets”, i “Trace Elements” con Dominique Dipiazza (bass), Damien Schmitt (drums) e l’abruzzese Paolo Di Sabatino (piano) e la cantante brasiliana Rosalia De Souza con il suo quartetto, lo spettacolo “Aspettando Godot” di Samuel Beckett per la regia di uno dei più importanti registi teatrali italiani, Maurizio Scaparro interpretato da Antonio Salines (Premio Le Maschere del Teatro 2019 come miglior attore) Luciano Virgilio ed Edoardo Siravo e con Fabrizio Bordignon e Gabriella Casali.

«Il Teatro Sirena sarà anche quest’anno il luogo della poesia e della letteratura, un motore di idee e di vissuti, una fonte di conoscenza che si rinnova – ha dichiarato il direttore Davide Cavuti. Il Teatro è il luogo dove poter sognare e, come in un salotto di casa, dove potersi incontrare: è un viatico interiore spirituale per tutti, capace di offrire attimi di riflessione senza rinunciare alla leggerezza, ed è un invito all’esplorazione, allo studio di ciò che è distante e diverso da noi, il miglior prologo per avvicinare i giovani alla cultura.»

Domenica 10 novembre (ore 21) si terrà il primo appuntamento della “stagione teatrale” con un evento internazionale d’eccezione: il concerto degli “Yellowjackets” per una “Special Edition” di “Sotto le Stelle del Jazz” (sedicesima edizione): il quartetto americano composto da Russell Ferrante (Keys), Bob Mintzer (Sax), Dane Alderson (Bass), William Kennedy (Drums) si esibirà, oltre al concerto del “Palazzo Sirena” di Francavilla al Mare, solamente in altre due città in Italia, al “Bravo Caffè” di Bologna e al “Blue Note” di Milano.

« La stagione passata è stata ricca di soddisfazioni, sia per il contenuto culturale che per il successo di pubblico che ha partecipato alle serate di teatro e di musica. Merito del lavoro di tutti, e delle scelte lungimiranti del direttore artistico Davide Cavuti. – ha dichiarato Antonio Luciani, sindaco di Francavilla al mare – Possiamo dire che l’obiettivo è stato raggiunto: Palazzo Sirena è un contenitore che riesce a sostenersi col minimo investimento pubblico ed al contempo a offrire spettacoli apprezzati e di qualità. Spendere in cultura rappresenta sempre un investimento vincente.»

Per la musica classica ci sarà la partecipazione del pianista Luciano Bellini (15 dicembre) che terrà un concerto nel giorno del secondo compleanno del Teatro (inaugurato nel 2017) e, all’interno della “Rassegna giovani concertisti”, con gli appuntamenti tutti ad ingresso gratuito.
Progetto speciale della rassegna di “Palazzo Sirena” è il “Festival della Scienza e dell’Ingegneria” (17 marzo) che si terrà in collaborazione con la sezione regionale abruzzese della “Società Italiana della Scienza e dell’Ingegneria” e rivolto al mondo dei giovani; cinque gli appuntamenti della rassegna “Diritti in Scena” in collaborazione con l’Assessorato alle politiche sociali e la rassegna cinematografica curata da “Alphaville”.
Per la serata del 25 ottobre, si potranno sottoscrivere gli abbonamenti alla stagione teatrale (100 sono le tessere messe a disposizione), senza pagare i diritti di prevendita: gli abbonati della passata stagione potranno far valere il diritto di prelazione sottoscrivendo la tessera, nel Foyer del Teatro, a partire da giovedì 24 ottobre (dalle ore 19 alle ore 21) e successivamente il giorno 25 ottobre (dalle ore 17 alle ore 19.30); dalle 19.30 di venerdì la vendita sarà libera.

Guarda anche

Bim BumBam Cartoon Band in concerto allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo

Chieti. Domani 25 Gennaio appuntamento da non perdere allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: arriva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + tre =