martedì , 26 maggio 2020
Home » Terza pagina » Eventi » Francavilla, Yellowjackets a ‘Pillole di Teatro’ format ideato da Davide Cavuti

Francavilla, Yellowjackets a ‘Pillole di Teatro’ format ideato da Davide Cavuti

Francavilla al Mare. Lunedì 18 maggio alle ore 19, sui canali social ufficiali del Palazzo Sirena (Facebook e instagram), penultimo appuntamento con il format online “Pillole di Teatro”, ideato dal Maestro Davide Cavuti: protagonista la band americana degli Yellowjackets composta da Russell Ferrante (Keys), Bob Mintzer (Sax), Dane Alderson (Bass), William Kennedy (Drums).
La più longeva e creativa fusion band della storia, e non solo per un fatto di continuità anagrafica (il gruppo esiste dal 1977), quanto per una esplosiva spinta a sperimentare continuamente linguaggi, fusioni e contaminazioni; jazz e fusion acustica si fondono con grandissima raffinatezza in un sound compatto, preciso eppure lieve, con spazi, forme e dimensioni disegnati senza fatica da musicisti che è un vero piacere ascoltare.
«Gli “Yellowjackets” si esibirono il 10 novembre al “Teatro Sirena” di Francavilla al Mare, inaugurando il loro tour italiano che prevedeva solamente altre due tappe, al “Bravo Caffè” di Bologna e al “Blue Note” di Milano – ha dichiarato il Maestro Davide Cavuti, direttore del “Teatro Sirena” – Potremmo riascoltare alcuni momenti del loro straordinario concerto.»
Il concerto di Francavilla al Mare tenuto dagli “Yellowjackets” rientrava nella rassegna “Sotto le Stelle del Jazz” – Special Edition -, giunta alla sedicesima edizione, e che, nel corso degli anni, con la direzione artistica del Maestro Davide Cavuti, ha accolto grandi nomi della musica jazz italiana e internazionale tra cui Peter Eskine, Scott Henderson, Dick Halligan, Javier Girotto, Danilo Rea, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Roberto Gatto, Daniele Sepe, Paolo Di Sabatino e i cantanti Fabio Concato, Peppe Servillo, Nicky Nicolai, Awa Ly, Kelly Joyce, Sergio Cammariere.
Lo “Special Awaard” del “Premio Alessandro Cicognini”, fondato dal maestro Davide Cavuti, agli Yellowjackets: il riconoscimento è stato consegnato al fondatore della band (nata nel 1977) il pianista Russell Ferrante e al sassofonista Bob Mintzer prima del concerto (tenutosi il 10 novembre 2019) al “Teatro Sirena” di Francavilla al Mare, città dove il grande compositore Cicognini visse e mantenne la sua residenza fino agli anni Ottanta, prima del suo trasferimento definitivo a Roma, dove morì il 9 novembre 1995.
Premiati anche gli altri due componenti della band, il bassista Dane Alderson e il batterista William Kennedy.
Dopo i riconoscimenti ai “Premi Oscar” Ennio Morricone, Nicola Piovani, al celebre violinista Uto Ughi e ai compositori Manuel De Sica, Umberto Scipione e al chitarrista Scott Henderson, Patrick Djivas (PFM), nell’albo d’oro dei vincitori della prestigiosa statuetta si aggiungono due dei più grandi musicisti jazz del mondo, Russell Ferrante e Bob Mintzer e la storica band degli Yellowjackets, band che sin dalla sua fondazione si spinge nella sperimentazione di nuovi linguaggi, fusioni e contaminazioni.
“È un grande onore per noi, siamo grati a chi ha voluto assegnarci questo prestigioso premio dedicato ad un grande compositore come il maestro Cicognini che ha legato il suo nome al mondo del cinema internazionale – hanno dichiarato Russell Ferrante e Bob Mintzer al momento della consegna del premio.
Il riconoscimento è stato consegnato dal maestro Cavuti direttore del “Centro Studi Nazionale Cicognini” ai quattro musicisti che compongono la più longeva e creativa fusion band della storia.
“Siamo affascinati dalla straordinaria produzione che ha realizzato il maestro Cicognini” – hanno concluso i quattro musicisti degli Yellowjackets (Russell Ferrante, Bob Mintzer, Dane Alderson e William Kennedy).
Il “Festival Cicognini 2020” si terrà nel mese di giugno per la sua decima edizione che vedrà la partecipazione di grandi personaggi del mondo del cinema e della musica.
Il “Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini” (CRESNAC), intitolato al celebre compositore abruzzese, è stato fondato nel 2011 dal maestro Davide Cavuti che ha coinvolto, nel progetto di riscoperta delle opere del grande compositore, molti personaggi del cinema e non solo, tra cui i compositori “Premio Oscar” Luis Enriquez Bacalov, Ennio Morricone, Nicola Piovani gli attori Michele Placido, Sergio Rubini, Ugo Pagliai, Lino Guanciale, Edoardo Siravo, Giorgio Pasotti, Pino Ammendola, Anna Falchi i cantanti Fabio Concato, Peppe Servillo, Antonella Ruggiero, i compositori Umberto Scipione, Roberto Colombo e gli indimenticati Giorgio Albertazzi, Pasquale Squitieri, Manuel De Sica e Stelvio Cipriani che hanno offerto la loro collaborazione per ricordare un grande figlio della terra d’Abruzzo. Il “Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini” promuove il “Festival Alessandro Cicognini” e il “Premio Internazionale Cicognini” e collabora con prestigiosi Enti quali il “Centro Sperimentale di Cinematografia” e la “Cineteca Nazionale” di Roma, il “Conservatorio G. B. Pergolesi” di Fermo, il “Conservatorio G. Verdi” di Milano, “Mediaset”, “Rai Teche”, “Istituto Luce”, “Agiscuola”.

Guarda anche

Rinviato a data da destinarsi l’evento “La Visione Felliniana” organizzato dalla Cpo di Giulianova

GIULIANOVA – La Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova, nell’ambito delle misure di contenimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + 18 =