martedì , 26 maggio 2020
Home » Terza pagina » Turismo » Giulianova, pubblicati i bandi per l’affidamento temporaneo di spiagge libere ed in concessione

Giulianova, pubblicati i bandi per l’affidamento temporaneo di spiagge libere ed in concessione

Giulianova – Sono stati pubblicati sul portale web del Comune di Giulianova i bandi per l’affidamento di spiagge libere e di nuove spiagge non ancora in concessione ad uso balneare.

Il Comune, limitatamente alla stagione balneare 2020 intende affidare ad operatori singoli o associati i tratti di spiagge libere del litorale giuliese. Gli affidatari dovranno garantire la sicurezza e salvaguardia dei bagnati in mare e sulla spiaggia; pulizia, igiene e decoro del tratto di spiaggia da affidare, nonché l’uso dei servizi igienici e il rispetto assoluto delle disposizioni governative in materia di gestione dell’emergenza epidemiologica connessa alla diffusione del Covid-19.

Con deliberazione di Giunta comunale sono state approvate anche le linee di indirizzo per l’affidamento temporaneo, fino al 30 settembre 2020, ad operatori singoli o associati, delle sette nuove spiagge in concessione destinate ad uso balneare (turistico-ricreativo) e le tre spiagge destinate ad “aree per servizi turistici di pubblica utilità”, site tra il camping Tam Tam e la spiaggia libera, tra la concessione Associazione Canottieri e il molo sud (per la parte non in  concessione),  tra  il lido  Costa  Verde  ed  il  lido  Smeraldo.

Gli interessati dovranno far pervenire al Comune di Giulianova –Area IV-Settore Demanio Marittimo, entro il 24 maggio 2020, tramite il servizio postale, mediante consegna diretta all’Ufficio Protocollo o a mezzo PEC: protocollogenerale@comunedigiulianova.it.

E’ possibile consultare i bandi sul portale web del Comune (https://www.comune.giulianova.te.it/pagina0_home-page.html) e scaricare la modulistica.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Area 4^ -Settore Demanio Marittimo- del Comune di Giulianova, in via Bindi n. 4 nei giorni lunedì, martedì e mercoledì, dalle ore 11.30 alle 13.30, oppure telefonando al numero 085-8021423/417, negli orari d’ufficio.

Guarda anche

Ristorazione e ricettività nella Fase 2: D’Angelo “allarme dal settore inascoltato dal Governo”

L’Aquila “Dopo quasi tre mesi dalla chiusura delle nostre attività, il peso economico e soprattutto emotivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =