sabato , 8 Maggio 2021
Antonio Di Marco

Di Marco (Progetto) “Bolognano perde Finanziamento 1mln di euro dal Ministero degli Interni”

Bolognano – “È indiscutibile che senza far domanda agli enti pubblici sovra comunali, i Comuni non possano programmare interventi di straordinaria amministrazione e manutenzione sul proprio territorio. Altrettanto discutibile risulta l’operato del sindaco pro-tempore di Bolognano Guido Di Bartolomeo, il quale, non presentando le istanze dovute, sta danneggiando il suo Comune a discapito di cittadini e territorio” a stigmatizzare quanto accade nel piccolo centro del pescarese alle porte del Parco della Majella, è il Capogruppo del Gruppo Consiliare PROGETTO Antonio Di Marco che rimarca come metà settembre scadessero i termini, prorogati, per presentare la richiesta di contributo al Ministero degli Interni per interventi a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

«Come capogruppo di opposizione –ricorda Di Marco– chiesi all’amministrazione comunale se avesse fatto istanza e per tutta risposta il sindaco replicò  che “spettava farlo al precedente sindaco”! Oggi scopriamo che nel Comune di Abbateggio, il nuovo sindaco, eletto lo stesso giorno dell’attuale sindaco di Bolognano, ha presentato istanza nei termini previsti e il territorio comunale di Abbateggio beneficerà di 1 MILIONE DI EURO.

L’estate scorsa Di Bartolomeo non inoltrò in tempo le richieste al Parco della Maiella, perdendo un finanziamento di almeno €200.000; invece, ad esempio, il Comune di Sant’Eufemia, con il lavoro responsabile e capace di Sindaco e Giunta, ha ottenuto, un duplice contributo dall’Ente Parco: uno da 180MILA EURO e uno da 70MILA EURO!
Adesso Di Bartolomeo non presenta proprio domanda di finanziamento e  perde €1milione di euro per il territorio e la comunità di Bolognano, mentre Abbateggio lo ottiene!

Si perdono fondi importantissimi e nel frattempo il Sindaco di Bolognano impiega il suo tempo ad accusare le associazioni locali di sperpero di denaro pubblico per l’uso delle sedi ad esse assegnate dalla precedente amministrazione e sfratta Pro loco e associazione Anziani.

A Bolognano i fatti purtroppo parlano chiaro: dopo un anno dall’insediamento il Comune di Bolognano, guidato dal sindaco pro tempore Guido Di Bartolomeo, PERDE ESATTAMENTE 1 MILIONE E 200 MILA EURO DI OPPORTUNITÀ, con cui avrebbe potuto mettere in sicurezza tutto il versante della Cisterna, creare la sentieristica attrezzata e di qualità da Piano d’Orta a Musellaro, riqualificare la viabilità di competenza comunale…

È davvero avvilente –conclude Di Marco– assistere a tante parole vuote e insignificanti da parte del Sindaco e poi riscontrare l’assenza di strategie amministrative funzionali allo sviluppo del territorio, mentre nei piccoli Comuni la differenza la fanno proprio gli amministratori!»

 

Guarda anche

Centrale Snam, Di Girolamo (M5S): dopo il sì di Marsilio, mia mozione in Senato per rivedere l’opera

Roma – «Il Presidente Marsilio non ha contezza del decennio di opposizione alla costruzione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 8 =