martedì , 11 agosto 2020
Home » Sport » Ripa Teatina, tutto pronto per la XVI edizione del Premio Rocky Marciano

Ripa Teatina, tutto pronto per la XVI edizione del Premio Rocky Marciano

Ripa Teatina. Un’edizione particolare, ma non per questo meno bella e importante. L’Organizzazione del Festival Rocky Marciano e l’Amministrazione comunale di Ripa Teatina hanno deciso di confermare l’appuntamento con il Premio Rocky Marciano, giunto nel 2020 alla sua edizione numero XVI, come segnale di continuità per un appuntamento ormai di prestigio nel calendario nazionale e di ripresa per tutti dopo il durissimo periodo connotato dall’emergenza Covid.

L’appuntamento è per il 18 luglio alle ore 21 e al centro di questa edizione del Premio ci sarà proprio l’impegno civile durante la pandemia. Verranno infatti assegnati dei Premi Speciali ai rappresentanti di FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri), Fondazione Empam (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri), FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) e di FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) che sono stati in prima linea durante tutta l’emergenza. E lo sono ancora.

Per la parte sportiva, invece, a Giulio Ciccone, vincitore del Trofeo Laigueglia 2020 e “Re dei Rulli” durante il lockdown con la scalata virtuale dell’Everest e la vittoria al “Challnge of the Stars” (Torneo degli scalatori a eliminazione diretta), sarà assegnato il Premio come “Sportivo Abruzzese dell’Anno”. Il corridore di Chieti sarà in collegamento poiché fuori sede per il ritiro con la sua squadra in vista dei grandi appuntamenti di fine 2020, tra i quali il Giro d’Italia che transiterà anche in Abruzzo con due importanti tappe.

Saranno invece fisicamente presenti gli altri premiati: Giovanni De Carolis, l’ultimo italiano ad aver conquistato il titolo di Campione del mondo nella boxe (segnatamente la cintura iridata dei pesi supermedi WBA), eletto “Pugile dell’Anno” e i “Pugili Abruzzesi del 2020” Luca Spadaccini, alfiere della Pugilistica Diodato di Chieti (vincitore del Trofeo delle Cinture e prossimo al match per il Campionato Italiano pesi mediomassimi contro Adriano Sperandio) e Olena Saviuchk della Sauli Boxe di Avezzano (che vanta, tra le altre vittorie, il Campionato Italiano Elite).

Verranno inoltre premiati il Pescara Calcio, presente con una delegazione, per la grande campagna social contro il razzismo e le disuguaglianze sociali che ha avuto eco internazionale, ed il giornalista Rocco Coletti (Il Centro), una delle maggiori firme abruzzesi nel mondo dello sport.

Durante la serata, ci sarà una bella testimonianza di Pierpaolo Addesi, membro di punta della Nazionale di Ciclismo Paralimpico, per mandare un messaggio di speranza e vicinanza ad Alex Zanardi (#ForzaAlex), suo grande amico, che sta disputando la battaglia più importante.

E poi? Ci sarà la proclamazione dei finalisti del Concorso Letterario Storie di Sport, giunto alla IV edizione e organizzato in collaborazione con la Scuola Macondo, con la presenza di Peppe Millanta e uno spazio con Dario Ricci, giornalista di Radio24 e Direttore Artistico del Festival Rocky Marciano, che dialogherà a distanza con Fabio Tavelli di SkySport, che sarà in collegamento da Milano.

La serata, condotta anche in questa edizione, con la consueta competenza e professionalità, dal giornalista Enrico Giancarli, si svolgerà a Tenuta Di Sipio, ovviamente rispettando tutti i protocolli di sicurezza, per dare un segnale di ripartenza e rilancio, come fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, per tutte le attività economiche del territorio, messe a durissima prova in questo periodo.

L’ingresso alla serata sarà gratuito ma, in ossequio alla normativa vigente e alle prescrizioni sanitarie, l’accesso sarà limitato e sarà dunque necessario, sino a esaurimento posti disponibili, prenotarsi sul portale www.festivalrcokymarciano.com (a partire dal 10 luglio) per garantire le misure di distanziamento fisico. Mascherina obbligatoria.

«Nonostante tutte le difficoltà e le problematiche di questo periodo, siamo contenti ed orgogliosi di poter proporre anche quest’anno il Premio Marciano», le parole di Ignazio Rucci, sindaco di Ripa Teatina, «che in questa sedicesima edizione sarà diverso ma non meno importante perchè all’insegna della solidarietà e dell’impegno civile. Esserci anche nel 2020, con tutto quello che purtroppo è accaduto, vuole essere un simbolo di ripartenza e ripresa per tutti».

L’Organizzazione del Festival ringrazia, infine, la Pro Loco, tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla creazione della nuova edizione del Premio e, non in ultimo, tutti gli sponsor che hanno offerto il proprio sostegno affinchè il grande evento di Ripa Teatina potesse svolgersi.

Guarda anche

Amatori Pescara, preso Milan Dondur

Dondur: “Combatterò per l’Amatori. Qui per vincere” Pescara. L’Amatori Pescara è lieta di annunciare l’ingaggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 6 =