venerdì , 27 Novembre 2020

Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, a Giulianova ricordati i caduti

Rivolto un augurio a tutti coloro che stanno combattendo contro il virus 

Giulianova – Nel rispetto delle prescrizioni governative e con la partecipazione dei soli rappresentanti delle associazioni d’arma e combattentistiche, l’Amministrazione Comunale ha voluto celebrare oggi la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, con una cerimonia simbolica e commemorativa. 

La mattinata di celebrazioni si è aperta, alle ore 9.00, con la cerimonia dell’alzabandiera in piazza Belvedere, alla presenza della Vice Sindaco Lidia Albani, del coordinatore Walter De Berardinis e dei rappresentanti delle associazioni, insieme ai volontari giuliesi della Protezione Civile. A seguire è stata deposta una corona in piazza Salvo D’Acquisto a nome dell’Associazione Nazionale Carabinieri, rappresentata dal Presidente locale Franco Gizzi, per poi spostarsi al Duomo di San Flaviano, dove è stata deposta una seconda corona ai piedi della lapide in ricordo dei caduti giuliesi della Prima Guerra Mondiale.

Successivamente ci si è spostati a Giulianova Lido, dove l’Arma dell’Aeronautica, alla presenza del Presidente della sezione locale Tommaso Di Remigio e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, rappresentata dal Presidente Nicolino Carusi, hanno depositato una corona al monumento ai caduti del mare e dell’aria in piazza Dalmazia. 

Al termine della cerimonia la Vice Sindaco Lidia Albani ha ringraziato l’organizzatore delle celebrazioni Walter De Berardinis, tutte le associazioni ed il servizio d’ordine curato dagli agenti della Polizia Municipale. Ha poi voluto inviare un saluto affettuoso a tutte le persone che stanno combattendo in ospedale contro il virus. 

Guarda anche

Accendiamo il Medioevo: tira le somme l’evento iniziato il 7 agosto a Roccacaramanico e terminato il 27 settembre a Spoltore

Tantissimi personaggi, tanta gente presente con ordine e con attenzione e la riscoperta di luoghi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + quattro =