lunedì , 18 Gennaio 2021

Bonus bici, e-bike D’Annuntiis “Solo in caso di risorse residuali ammesso acquisto di monopattini elettrici”

L’Aquila – La Giunta regionale ha approvato, nella seduta di ieri, in conformità a quanto previsto dall’art. 24 della L.R.10/2020, la delibera riguardante le modalità di concessione dei contributi per l’acquisto di mezzi di mobilità sostenibile a favore dei cittadini residenti nei ventidue Comuni, non capoluogo di provincia, con un numero di abitanti inferiore a 50.000 e superiore a 10.000.

Il provvedimento legislativo sul quale si basa la delibera, che va ad integrare il Decreto Interministeriale con il quale venivano stanziate risorse in merito solo per i centri urbani superiori a 50 mila abitanti, è stato anche condiviso con la minoranza in Consiglio regionale, in quanto destinato a incentivare la mobilità alternativa per favorire una conseguente diminuzione del traffico veicolare con l’intento di aumentare la qualità della vita nella nostra Regione.

«In riferimento anche a quanto apparso sugli organi di stampa, in merito al bonus, ritengo sia doveroso precisare che questo è volto prioritariamente, se non esclusivamente, a finanziare l’acquisto di bici ed e-bike. Solo in caso di risorse residuali potrà essere ammesso l’acquisto di monopattini elettrici. Infatti, in coerenza con lo sviluppo dell’offerta ciclabile nel nostro territorio, questa amministrazione regionale sta proseguendo sulla strada della mobilità sostenibile come importante valore aggiunto per tutta la collettività» – ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza, Umberto D’Annuntiis

Guarda anche

Super Bonus 110%, la Cna scrive all’Anci: imprese e Comuni collaborino

Malvone a D’Alberto: «Corsa contro il tempo, va creato in ogni centro uno sportello unico per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + diciotto =