domenica , 18 Aprile 2021

La casa degli antifascisti, le giornate del tesseramento dell’ANPI Pescara

Pescara – Il 6 e 7 marzo 2021 anche per la provincia di Pescara si svolgeranno le giornate del tesseramento all’ANPI, che, in rigoroso ossequio alle vigenti norme anti-covid, saranno on line e potranno essere seguite sia dalla pagina Facebook di ANPI Pescara sia sui canali di Radio Città Pescara Popolare Network.

Come sempre al centro del dibattito sarà il periodo storico in cui nacque quel profondo senso di responsabilità e di unità che cambiò positivamente un Paese distrutto dalla guerra, dalla dittatura fascista, dall’occupazione nazifascista, un periodo di cui bisogna tornare a parlare soprattutto oggi, dove odio, razzismo e intolleranza stanno riprendendo vigore. Tuttavia, non possiamo fermarci al ricordo, è necessario coniugare il passato con il nostro presente affinché i lasciti ideali e gli insegnamenti di chi ha materialmente “fatto” la Resistenza diventino vivi e siano una effettiva risorsa di civiltà.

Nelle giornate del tesseramento 2021 ci sono tante novità, a partire dalla nuova, bellissima carta d’identità democratica, la tessera del 2021 firmata e donata da Mauro Biani all’ANPI. Quest’anno, anche per ricordare le nostre Carla Nespolo e Lidia Menapace, la tessera è dedicata alle donne della Resistenza, mentre il papavero rosso che trae forza da un semplice gesto di una bambina, racconta una voglia di primavera nel segno del cambiamento, affinché finita l’emergenza sanitaria si ricostruisca attraverso i valori della solidarietà antifascista e della prossimità. Sono questi i temi al centro della campagna di adesione o di rinnovo della tessera dei partigiani: la grande alleanza della società civile per la persona, il lavoro e la socialità, da unire alla memoria attiva della Resistenza e al contrasto ai neofascismi.

Negli incontri previsti si parlerà delle guerre dell’Italia fascista e dei conti che spesso non riusciamo a fare con la nostra storia, di antifascismo, delle politiche della memoria con un occhio di riguardo nei confronti delle donne, spesso dimenticate e relegate ad una marginalità che non meritano: lo faremo con ospiti di primissimo piano, a partire dal presidente nazionale dell’ANPI, Gianfranco Pagliarulo.

PROGRAMMA

sabato 6 marzo, ore 18:00
Le guerre fasciste e i conti con la storia: crimini di guerra e mito della brava gente
incontro con Davide Conti (storico, consulente dell’Archivio Storico del Senato e della Procura della Repubblica di Bologna), conduce Luca Prosperi

domenica 7 marzo, ore 10:30
presentazione del libro: “L’antifascismo non serve più a niente” di Carlo Greppi
con Valerio Strinati (redattore di Patria Indipendente), Claudio Maderloni (Segreteria nazionale ANPI), Maria Rosaria La Morgia (presidente dell’Associazione “Il Sentiero della libertà” – Sulmona), Nicola Palombaro (presidente provinciale ANPI Pescara). Conduce Alessandra Renzetti

domenica 7 marzo, ore 18:00

Il corpo delle donne come strumento di guerre
tavola rotonda con Gianfranco Pagliarulo (Presidente nazionale ANPI), Michela Ponzani (storica, conduttrice RAI e autrice televisiva), Eric Gobetti (storico), Sara Follacchio (docente liceale e storica). Conduce Alessandra Renzetti

Letture di Mario Massari

Guarda anche

Coronavirus, AS Roma e OPES insieme per consegna pacchi solidali

Pacchi solidali e “kit del tifoso” a tante famiglie in difficolta a causa dell’emergenza economica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 3 =