domenica , 18 Aprile 2021

Traffico a Montesilvano: le opposizioni “Basta con gli esilaranti annunci. L’assessore si dimetta”

I consiglieri di opposizione a Montesilvano. Da sx Saccone, Di Costanzo e Fidanza (PD) insieme a Ballarini e Straccini (M5S)

Montesilvano – “Purtroppo dobbiamo constatare che l’Assessore Aliano continua ad essere affetto da annuncite cronica e mancare di una visione di città, né tanto meno della Montesilvano nel futuro contesto metropolitano di cui si appresta a far parte col processo di fusione, che sotto alcuni aspetti, quali quello della mobilità, è già nei fatti integrata. E’ evidente che i flussi di traffico in città sono per la maggior parte di attraversamento ma il problema non si risolve certo con gli irresistibili annunci sulla stampa dell’Assessore, privi di qualsiasi fondamento e riscontro.” Così  i Consiglieri Comunali di opposizione del Partito Democratico e Movimento 5 Stelle dopo le dichiarazioni rilasciate dall’assessore, apparse oggi sulla stampa. L’amministratore aveva esposto nuove idee per snellire il traffico cittadino dai mezzi di solo passaggio, pesanti o veicoli guidati da pendolari, idee rispetto alle quali ora le opposizioni sollevano una serie di dubbi.

«Come si fa –chiedono le opposizioni– a pensare come soluzione all’alleggerimento del traffico da nord a sud della città di chiedere il passaggio alternativo gratuito sull’autostrada? Geniale! Chiediamoci perché nessuna amministrazione italiana non ci avesse mai pensato.
Come si fa a continuare ad annunciare per anni un piano del traffico, senza mai provvedere concretamente ad adempiere ad un obbligo di legge e trovare giustificazione all’irrisolutezza in un “imminente” piano regolatore che valuterà anche gli aspetti della mobilità. Un piano di cui purtroppo non vedremo per ora la luce e del quale non abbiamo mai avuto la possibilità di visionare uno stralcio perché “secretato” ai consiglieri (neppure fosse un brevetto, sic!) e che, dopo le recenti implicazioni giudiziarie del professionista, è inevitabilmente destinato a slittare, con il risultato che è la toppa ad allontanarsi dalle annunciate “chiavi in mano”! A meno che esiste una bozza di piano del traffico di cui sinora non ci è dato sapere e che a questo punto chiediamo di visionare.

Come si fa ad annunciare e illudere i cittadini dell’inizio del secondo lotto su via Saragat, quando siamo ben consapevoli che il completamento e collaudo del primo, che abbiamo sollecitato in più occasioni e commissioni, sono passaggi chiave per intercettare i finanziamenti necessari per l’opera?

Come si fa ad annunciare la riqualificazione di corso Umberto e la sua chiusura al traffico senza un piano del traffico e nel frattempo ripeterlo per anni attraverso la diffusione di un progetto illustrativo (proprio come la ciclabile a cuore sul lungomare), che è rimasto sulla carta ed è servito solo ad illudere qualche progettista adoperandolo per vuote uscite mediatiche? 

Come si fa a parlare del prolungamento della tangenziale e il raddoppio della galleria i Pianacci senza neppure avere la minima idea su un progetto di massima di ciò che si vuole realizzare e in che modo, annunciando nel frattempo un tavolo col Ministero, Regione e Anas?»

«E’ ora –concludono i consiglieri del Partito Democratico e Movimento 5 Stelle– che l’Assessore la  finisca con queste boutade d’avanspettacolo,che da un lato possono risultare esilaranti ma che denotano scarso rispetto per l’intelligenza dei cittadini, e si dimetta. Non possiamo permetterci più di perdere tempo perché la città ha bisogno di risposte concrete e non di allucinate visioni!»

Guarda anche

Montesilvano, De Martinis incontra il parlamentare Zennaro (Lega)

Montesilvano – Il sindaco Ottavio De Martinis ha ricevuto a Palazzo di Città il deputato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 9 =