domenica , 18 Aprile 2021

Stabilimento a Fossacesia, dopo gli esposti il Comune sospende i lavori

Erosione avrebbe cambiato condizioni dell’arenile. Coord. Tu ViVa: basta cemento sulle spiagge, rinaturalizzare ove possibile.

Fossacesia – Il Comune, a seguito degli esposti di varie associazioni del Coord. Tu ViVa, ieri ha comunicato agli attivisti la sospensione dei lavori per uno stabilimento in costruzione a Fossacesia marina.
Si tratta del secondo caso con forti criticità dopo quello dello stabilimento più a sud, poi messo sotto sequestro e in parte demolito dalle mareggiate.

« Il Comune di Fossacesia –spiegano gli ambientalisti– ha motivato l’ordinanza con il fatto che nel frattempo l’erosione costiera avrebbe cambiato le caratteristiche dei luoghi rispetto al momento del rilascio dei permessi.Invece il Comune si difende sulla questione dei materiali utilizzati ritenendoli regolari, come le grandi travi in cemento, quando il piano del demanio marittimo regionale prevede esclusivamente l’uso di materiale ecocompatibile.  
Il Coordinamento chiede il rispetto delle norme e, quindi, mai più cemento sulle spiagge abruzzesi già fortemente antropizzate.
Il paesaggio e la costa certamente non si tutelano facendo realizzare nuovi stabilimenti e, per giunta, con le sembianze di un capannone industriale».

Il Coordinamento Tu ViVa rende noto che continuerà a vigilare e a lottare affinché il litorale abruzzese sia messo al riparo da ulteriori cementificazioni e che sia almeno in parte riqualificato e rinaturalizzato. «Questo è quello che chiede il turismo: spazi quanto più naturali e non alterati. Questo è quello da fare per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici in atto.» Concludono gli attivisti.

Guarda anche

Dal Dipartimento di Architettura, Ud’A “Un progetto formativo per la salute del pianeta”

Pescara – Un evento fuori programma  che va ad aggiungersi alla già corposa attività che Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =