martedì , 21 Settembre 2021

Uscito il nuovo romanzo di Pippo Zarrella, vincitore della IV edizione del Premio Storie di Sport

Ripa Teatina. È nelle librerie “Nero chiaro quasi bianco” (Neo Edizioni) di Pippo Zarrella, vincitore della scorsa edizione del Premio Letterario Storie di Sport intitolato a Rocky Marciano.

L’avvocato e scrittore originario di Salerno si è aggiudicato l’anno scorso il primo premio con il racconto “Pubblicità”, un testo nel quale ha affrontato la tematica dello sport e dell’immigrazione, in una potenziale gara di nuoto tra un atleta in piscina e un migrante in mare.

«Il Premio Rocky Marciano è stato un importante trampolino di lancio» dice Zarrella «una vetrina interessante che mi ha consentito di far “accasare” l’avvocato Oreste Ferrajoli e la sua storia “Nero chiaro quasi bianco” alla Neo Edizioni, dove è stato accolto con tutti i suoi pregi e difetti come una persona di famiglia».

«Pippo l’abbiamo conosciuto proprio in occasione del premio, ci aveva colpito molto il suo racconto» spiega Francesco Coscioni, editore della Neo Edizioni insieme ad Angelo Biasella. «Da lì abbiamo approfondito la conoscenza e qualche mese dopo ci ha proposto il suo romanzo. Siamo rimasti folgorati dalla sua capacità di costruire questa storia in maniera congegnata, con dialoghi efficaci. È una storia appassionante, che fa riflettere, ambientata a Napoli e popolata da personaggi scomodi, oscuri e molto vividi, che emergono perfettamente dalla pagina».

Il Premio Letterario Storie di Sport continua anche quest’anno con la sua V edizione. C’è tempo fino al 9 maggio per partecipare inviando un racconto, edito o inedito, a tematica sportiva e aggiudicarsi il montepremi di 1000 euro.

I racconti verranno giudicati da una giuria composta da esperti del mondo dell’editoria e composta da: Loretta Santini (Direttrice Editoriale Elliot), Francesca Chiappa (Hacca Edizioni), Francesco Coscioni (Neo Edizioni), Raffaele Riba (editor e scrittore), Lorenza Stroppa (editor Ediciclo Editore e scrittrice), Roberto Di Pietro (Agente Letterario Edelweiss), Athos Zontini (scrittore e scout per la rivista Achab), Patrizia Angelozzi (Angelozzi Comunicazione) e Paolo Primavera (Edicola Ediciones).

Il bando è online all’indirizzo https://www.premiostoriedisport.it.

La manifestazione è patrocinata da Il Centro Quotidiano d’Abruzzo, Regione Abruzzo, CONI Abruzzo ed Endas ed è organizzata in collaborazione con il Comune di Ripa Teatina e con il contributo di Saquella Caffè.

Guarda anche

Con un edizione speciale in streaming ritorna il Premio Scanno

È tutto pronto per il convegno sui temi sociologici che svelerà dati inediti sul dopo-pandemia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − due =