martedì , 30 Novembre 2021

“Pietra dell’IntegrAZIONE”, il 20 presentazione a Guardiagrele

Guardiagrele – Un nuovo appuntamento con il progetto “Pietra dell’IntegrAZIONE”caratterizzerà il fine settimana: domani sabato 20 infatti sarà la sala consiliare del Comune di Guardiagrele, alle ore 17, ad ospitare l’incontro con autorità, professionisti ed associazioni impegnate nella realizzazione di questo percorso di integrazione dei diversabili, poichè come è stato evidenziato nella prima presentazione a Lettomanoppello “all’interno della società molto spesso sono sottoposti a forme di emarginazione, esclusione e discriminazione” e dunque progetti come questo possono aiutare a trasformare la disabilità in qualità.

Ed è la Proloco “Tholos di Lettomanoppello” ad essere stata scelta per la realizzazione di tale attività ed in particolar modo, i Comuni di Lettomanoppello “Città della Pietra” e Pennapiedimonte (Chieti) avranno un ruolo fondamentale.

Finanziato dalla Regione Abruzzo e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, “Pietra dell’IntegrAZIONE” è studiato per garantire un messaggio inclusivo, educativo, territoriale, di empowerment collettivo e si fa promotore di una cultura dedita alla creatività e alla manualità della pietra oltre che semina e cura del verde, che culmineranno con il coinvolgimento del Parco Nazionale della Maiella; ne fanno parte due preziosi Ambiti Sociali, l’ECAD 17 e l’ECAD 13, oltre agli Istituti Superiori del circondario.

Fondamentale per ottenere una vera inclusione è anche il coinvolgimento delle famiglie, della società stessa, e delle associazioni, motivo per cui anche la partecipazione della PRO-LOCO Pennapiedimonte gioca un ruolo fondamentale in questo processo di lavoro per l’integrazione, oltre alle reti sociali presenti sul territorio compreso il volontariato ed anche la stessa Protezione Civile di Lettomanoppello darà il suo contributo.

Un messaggio positivo, ed una grande presenza di pubblico hanno caratterizzato il primo incontro pescarese a Lettomanoppello a cui hanno preso parte Davide Di Primio, Presidente della Proloco Tholos, gli ideatori del progetto Arianna Barbetta Assessore al Turismo per il Comune di Lettomanoppello e l’artista Stefano Faccini. Sul palco anche il coordinatore Armando Di Nunzio.

“Voglio fare i complimenti alla Proloco Tholos per aver vinto questo progetto – così interviene il Consigliere Regionale Antonio Blasioli. – Progetti come questo ci fanno tornare nella visione collettiva della vita ed uscire dall’egoismo quotidiano”.

Presente all’appuntamento anche il sindaco di Lettomanoppello Simone D’Alfonso che si definisce “orgoglioso di rappresentare il Comune capofila con la Pro loco Tholos di Lettomanoppello in un progetto che coinvolge i comuni del Parco Nazionale della Maiella e degli Ecad 13 e 17, soprattutto perché porta avanti la storica tradizione di scalpellini e pietra bianca della Maiella che accomuna il nostro comune con Pennapiedimonte”.

Ha partecipato anche il sindaco di Pennapiedimonte Levino di Placido; tra i professionisti partecipanti le assistenti sociali Chiara Candeloro e Sarah Pesce, e la psicologa Maria Rosaria Ricci. Entusiasta del grande lavoro di gruppo l’Assessore alle Politiche Sociali per il Comune di Lettomanoppello Luciana Conte.

INFO

Per partecipare all’appuntamento di domani sabato 20 è necessario il Green Pass. Per informazioni, è possibile inviare una mail a pietraintegrazione@gmail.com, oppure contattare la pagina Facebook “Pietra dell’IntegrAzione”

Guarda anche

25 Novembre a Giulianova iniziative per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Il Vicesindaco Lidia Albani presenta le iniziative promosse in collaborazione con la Commissione per le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − diciassette =