sabato , 15 Giugno 2024

Saldi: la CNA di Pescara ‘rivolgersi con fiducia alle attività dei nostri centri’

PESCARA – “Acquistare nei nostri centri urbani, in città e nei paesi, sotto casa, dal proprio negoziante di fiducia garantisce il rispetto delle regole, combatte la concorrenza sleale e favorisce anche la tutela dei diritti di lavoratori e consumatori”.

Lo afferma il responsabile di CNA Commercio Pescara, Luciano Di Lorito, alla vigilia dell’avvio della stagione dei saldi, che da domani prenderanno le mosse in provincia di Pescara e in tutta la regione fino al 5 marzo prossimo. Secondo Di Lorito, si “tratta di  uno strumento molto utile per dare respiro al commercio, ma che da più parti viene ormai considerato quantomeno da riformare: sono sotto gli occhi di tutti le strategie commerciali e le promozioni tutto l’anno applicate dalle grandi piattaforme on-line, senza peraltro distinguo tra categorie merceologiche. Motivo, questo, che rende necessario ripensare lo strumento dei saldi così come ora concepito”.

A detta del responsabile Commercio della CNA provinciale, “il commercio tradizionale resta comunque centrale e va difeso, sia per sostenere le filiere territoriali a km-zero, sia per evitare che i profitti non tassati dei colossi del settore impoveriscano il tessuto e l’economia locale: oltretutto, l’inverno di grande difficoltà che stiamo vivendo ci sta portando a comprendere il reale valore dei costi energetici, e la filiera corta è uno degli strumenti in grado di limitare i consumi di tutto il sistema produttivo”. Fondamentale, per una corretta gestione dei saldi e incentivare la fiducia dei consumatori – sempre secondo la CNA di Pescara – è “il rispetto delle regole, tra cui l’esposizione dei prezzo scontato con quello normale di vendita,oltre alla indicazione dello sconto applicato”.

Guarda anche

Crisi dell’editoria: Anci, ODG e SGA abruzzesi lanciano gli Stati generali dell’Informazione

Pescara – Anci Abruzzo, Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo e Sindacato dei Giornalisti abruzzesi, all’esito di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *