martedì , 23 Aprile 2024

Marina di Pescara: servizi, eventi e la Bandiera Blu che continua a sventolare 

Il bilancio del presidente del porto turistico, Carmine Salce, alla vigilia dell’estate

Pescara – La Bandiera Blu continua a sventolare sul porto turistico Marina di Pescara che si prepara ad affrontare la stagione estiva con i migliori presupposti. La Fee (Foundation for Environmental Education) ha confermato anche quest’anno l’ambito vessillo che il Marina del capoluogo adriatico, unico tra i porti turistici abruzzesi, ottiene ormai da oltre trent’anni per la qualità delle acque, ma soprattutto per l’eccellenza dei suoi servizi.  Con oltre 260mila metri quadrati di concessione, 1.000 posti barca, 16 tra attività commerciali, servizi e ristorazione, 250 addetti che lavorano all’interno del porto e un ricco cartellone di eventi e fiere che si alternano nell’area espositiva esterna e nel Padiglione Becci, il Marina di Pescara ormai dal 1990 conquista la Bandiera Blu che, quest’anno, arriva a pochi giorni dall’approvazione del Bilancio. Un documento finanziario che dimostra un equilibrio dei conti e che evidenzia anche un risultato positivo. 

A commentare questi e altri elementi è il Presidente del porto turistico, Carmine Salce

«La Bandiera Blu arriva, anche per il 2023, a coronamento di un percorso ricco di soddisfazioni, seppur tra notevoli difficoltà», commenta. «Nonostante il Covid, il conflitto in Ucraina, la crisi energetica e l’aumento delle materie prime e di tutti i costi, il consiglio di amministrazione è riuscito con attenzione e notevole impegno a garantire stabilità e sostenibilità al Marina di Pescara. Il nostro porto turistico, infatti, si conferma punto di riferimento e fulcro delle iniziative della città di Pescara e della regione legate al settore della nautica, ma non solo».

Tra gli ultimi eventi che hanno visto il Marina di Pescara protagonista, ci sono il Salone Nautico del Medio Adriatico “Sottocosta”, con espositori arrivati da tutta l’Italia, il raduno nazionale della Bmw con i “Federdays”, il “Trofeo Optisud”, che ha coinvolto oltre 200 giovani velisti, o l’“Expo Security & Cyber Security Forum”, l’evento ancora in fase di svolgimento al PalaBecci con la presenza dei principali esperti di sicurezza cibernetica che operano in Italia e all’estero. 

«E siamo solo all’inizio della stagione più calda, in tutti i sensi», prosegue il presidente Salce. «Nel corso dei prossimi mesi il Marina, oltre a centinaia di diportisti in arrivo in città, ospiterà eventi di rilievo come Estatica, Fermenti d’Abruzzo e tanti altri appuntamenti, promossi in collaborazione con la Camera di commercio Chieti Pescara e con enti, associazioni o privati. L’obiettivo che ci siamo sempre prefissati è quello di innalzare l’asticella dei servizi offerti e della qualità ambientale, a beneficio della città adriatica, dei suoi residenti e dei tanti turisti che il nostro territorio accoglie. È un impegno che richiede grande attenzione da parte degli amministratori chiamati a gestire una delle più grandi concessioni d’Italia, ma ritengo che possiamo essere tutti soddisfatti dei risultati finora raggiunti e di quelli che il Marina di Pescara raggiungerà anche in futuro».      

Guarda anche

Sante Marie in mostra alla fiera “Fà la cosa giusta” di Milano

Milano – Si è appena conclusa a Milano la ventesima edizione di “Fà la cosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *