sabato , 20 Luglio 2024

DI MARCO E PAOLUCCI SU FERROVIA: “DALLA PARTE DEI TERRITORI, AGGIUSTAMENTI POSSIBILI E SOSTENIBILI, LA REGIONE DEVE FARE DA GARANTE”

San Giovanni Teatin – “Le alternative proposte da comitati e Comuni sul progetto dei vari lotti del raddoppio ferroviario Roma Pescara, sono possibili, ma la Regione non le conosce a fondo e, per questo, non le rappresenta. Vogliamo portare avanti un’ampia fase di conoscenza e confronto affinché le varianti possibili possano alleggerire l’impatto dell’opera su alcuni tratti della linea e così ridurre anche disagi e contestazioni”, questo l’intento del capogruppo PD in consiglio regionale Silvio Paolucci e del consigliere Antonio Di Marco, rimarcato oggi a un incontro che si è tenuto a San Giovanni Teatino, uno dei Comuni più toccati dai lavori, su invito del Circolo PD locale. 

“Nell’ascolto delle problematiche territoriali legate al potenziamento ferroviario nella nostra regione è evidente a questo punto che il vulnus è nella non conoscenza chiara che le strutture amministrative hanno concretamente della situazione – così il consigliere Di Marco, vicepresidente della II Commissione infrastrutture – . Occorre un dibattito che proponga una sintesi delle soluzioni possibili e si deve procedere al più presto attraverso un’analisi esclusivamente tecnica, di cui la Regione deve occuparsi, senza eludere il problema o rimettersi a valutazioni altrui. Questo chiederò come vicepresidente della Commissione: che si intraprenda un esame pratico e realistico della progettazione, per giungere a conclusioni per e nel territorio”.

“Importante alimentare un confronto che è mancato nella prima fase di presentazione del progetto- così il capogruppo Pd Silvio – il Pd promuoverà in tutti i modi questa inevitabile azione di conoscenza delle alternative, perché le istanze dei territori non vengano considerati ostacoli all’opera: eliminando le maggiori criticità attraverso i cambiamenti proposti, nessuno si opporrà al progetto. Un intervento così importante non può essere calato dall’alto”

Guarda anche

“Basta deleghe selvagge ai Consiglieri di centrodestra”, Taglieri (M5S) chiede audizione di Marsilio e Sospiri in Commissione Vigilanza sul caso Campitelli

“Trasparenza, correttezza e assenza di ambiguità sono valori e presupposti che dovrebbero sempre contraddistinguere le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *