mercoledì , 14 novembre 2018
Home » Focus » News » Elezioni Provinciali: #ProvinciaPrima denuncia il disimpegno del centrodestra

Elezioni Provinciali: #ProvinciaPrima denuncia il disimpegno del centrodestra

Pescara : All’esito dell’ufficializzazione dei risultati elettorali i consiglieri provinciali eletti nella lista #ProvinciaPrima, Vincenzo D’Incecco, Mario Lattanzio e Sandro Marinelli commentano con una nota il risultato.

“In un contesto di grande difficolta’ per l’area moderata in provincia di Pescara – sostengono i 3 neo eletti la cui lista era rappresentata dal presidente uscente Guerino Testa, anch’egli eletto consigliere l’essere riusciti ad affermare 31.206 voti ponderati, rappresenta un dato che deve riempire di soddisfazione tutti i candidati della lista e soprattutto sindaci e consiglieri che hanno dato fiducia ad un progetto civico che rappresenta un punto di partenza per la riaffermazione di un’alternativa fatta di serieta’, onesta’ e capacita’ amministrativa.
A tutti gli amministratori che ci hanno premiato -commentano nella nota i neo eletti- con la loro fiducia va il nostro ringraziamento – aggiungono i neo-consiglieri – poiche’ trovare motivazioni ed entusiasmo in questa fase di crisi dell’area politica di riferimento e nonostante gli inopportuni segnali di disimpegno verso questa competizione giunti dai referenti dei partiti del centro-destra pescarese, che sono stati totalmente latitanti, non era assolutamente facile e testimonia ancora di piu’ la imminente necessita’ che l’azione politica dei moderati nella provincia di Pescara torni ad occuparsi e ad essere occupata anche e soprattutto dai rappresentanti delle aree interne che hanno dimostrato in piu’ occasioni coesione, consenso e merito.
Pertanto, il nostro impegno – affermano Marinelli Lattanzio e D’Incecco – sara’ quello di metterci al servizio di tutti gli amministratori locali, con una rinnovata attenzione soprattutto verso i piccoli comuni, per fornire risposte immediate e risolutive alle loro esigenze sempre crescenti e di maggiore difficolta’, orientando l’apparato provinciale verso il supporto costante e costruttivo ai territori, con l’obiettivo concreto di porre al centro dell’azione dell’ente la viabilita’, la prevenzione dei dissesti idro-geologici, le politiche attive per il lavoro ed una rinnovata strategia turistica per le aree interne ed i borghi.
Al Presidente Di Marco – concludono gli esponenti di #ProvinciaPrima – non nascondiamo la preoccupazione che l’evidente riemergere del partito dell’acqua, peraltro surrealmente incombente in gran forze nella sala Tinozzi gia’ dalla notte dello spoglio, possa rappresentare un grave ritorno a pratiche che si sperava oramai debellate e ad interessi estranei alla tutela dei territori, ambiente per primo.
Attendiamo in questo senso da subito, da una figura che il legislatore ha volutamente sottratto a logiche di minoranza e maggioranza, un chiaro segnale di rottura e di rinnovamento ed in tal caso il nostro sara’ un supporto altamente costruttivo e leale, come la nostra storia personale e politica insegna, diversamente tuteleremo, con ogni mezzo e con la determinazione di sempre, i territori da ulteriori tentativi di saccheggio e devastazione ad opera dei soliti noti, a causa dei quali la provincia di Pescara presenta ferite ancora aperte”.

Guarda anche

Chieti, obbligo pneumatici invernali dal 15 novembre 2018 al 15 aprile 2019

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, rende noto che, al fine di tutelare la pubblica incolumità, durante il periodo compreso tra il 15 novembre 2018 ed il 15 aprile 2019, tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, transitanti lungo le strade comunali del Comune di Chieti, devono essere muniti di pneumatici invernali o avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o su ghiaccio, adeguati per il tipo di veicolo in uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + nove =