venerdì , 18 Giugno 2021

Presentata la stagione teatrale del Florian

“Sono mosso da due sentimenti nel presentare questo programma: l’affetto verso l’istituzione teatrale e il rispetto per il programma che presentiamo – così l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – Sono anni che ho potuto godere e partecipare alle iniziative del Florian e vedere stagioni e collaborazioni portate avanti con la compagnia e gli attori prendere vita nei luoghi che li hanno accompagnati.
Parliamo di una delle realtà più grandi, importanti e storiche di questa regione.
Accanto alle difficoltà del momento ci sono gli spazi della città che vorremmo creare perché vengano animati da iniziative culturali di questa levatura. La storia del Florian è quella di un teatro di grandi testi e autori, capace di accogliere adulti e bambini e ragazzi, di avvicinarli ad un mondo che è importante nella vita di ognuno. Un compito di cui come assessore alla Cultura posso affermare di essere grato al Florian”.

“Stiamo vivendo un periodo molto difficile per la cultura in generale e in Abruzzo in particolare – ha aggiunto la direttrice artistica Giulia Basel – I calendari sono due e ci accompagneranno fino a dicembre, quello di Flussi, Accadimenti Plurimi e Tutti a Teatro, dedicato ai ragazzi. Da dicembre inizierà la seconda parte.
Abbiamo davanti un programma denso, messo in piedi grazie alla rete di collaborazione e stima creata in questi anni dal Florian in tutto l’Abruzzo e anche da fuori regione. E grazie anche all’adesione che va oltre il senso del lavoro che è profondissimo nello staff del Florian.
Si comincia venerdì 24 con il primo teatro di Ospitalità di Flusssi con Andrea Cosentino e domenica 26, invece, con il teatro per ragazzi, con Cinderella Vampirella della compagnia del Teatro Pirata”.

“Presto ci saranno ulteriori e forti cambiamenti – ha concluso Massimo Vellaccio – dal primo gennaio 2015 nuova normativa ministeriale cambierà l’assetto di teatro e musica e speriamo in processi positivi.Andiamo incontro a questo con il riconoscimento ministeriale per il Florian, insieme a strutture abruzzesi come il TSA, e L’Uovo per infanzia e gioventù, più due compagnie dell’Aquila, Teatro Zeta e Avezzano Il Teatro dei Colori, che ci responsabilizzano e ci motivano ancora di più ”.

Guarda anche

Serendip, il film della solidarietà al Festival internazionale Tulipani di seta nera

Il docufilm prodotto dagli abruzzesi Antonio Di Leonardo e Andrea Mariani e diretto da Marco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × uno =