giovedì , 13 agosto 2020
Home » Focus » News » L’assessore Del Vecchio e il presidente della Commissione LLPP Teodoro, un tavolo sulle opere in corso e da realizzare

L’assessore Del Vecchio e il presidente della Commissione LLPP Teodoro, un tavolo sulle opere in corso e da realizzare

“Un’occasione importante per capire a che punto è lo stato dell’arte il completamento dei lavori e lo stato della copertura economica e finanziaria degli stessi – riferisce il presidente della Commissione Piernicola Teodoro – Alla seduta ha partecipato l’ingegner Giuliano Rossi, dirigente del Settore Lavori Pubblici che ha chiarito diversi aspetti tecnici ed economici relativi a opere in fase esecuzione e opere in fase di avviamento.
E’ stato chiarito che il completamento dei lavori riguardanti il Lungomare Pescara sud sarà oggetto del triennale Opere Pubbliche per il 2016 ed è stata fornita un’ampia panoramica di tutti i lavori”.

Si è fatto il punto sulle opere in corso, fra queste risultano ancora in fase di lavorazione: il rifacimento asfalti e sottoservizi in corso su via Baricello-via Settembrini per 100.000 euro; via Tirino e piazza Angeli Custodi per 250.000; i marciapiedi su via Colle di Mezzo per 200.000 euro; ex Onmi e via Tommasi 500.000 euro; eliminazione radici degli alberi in varie strade cittadine 200.000 euro; Fosso Vallelunga 240.000 euro e le rampe del Ponte della Libertà e il cantiere del piano antiallagamento su via Marconi e viale Pindaro per un milione di euro ciascuno.

Lavori da avviare sono quelli su: Ponte Nuovo per 13 milioni di euro; via di Sotto 500.000 euro, Colle del Telegrafo e Parcheggio Yale rispettivamente per 150.000 l’uno, strada Palazzo e via Chiappini per 120.000 e 315.000 euro; Colle Santo Spirito 350.000 euro; via Plati 1 milione di euro; il completamento del mercato in piazza Muzii per 250.000 euro; segnaletica e manutenzione stradale 130.000 e 290.000 euro.

“A questi si aggiungono i lavori già finanziati per lo più con fondi derivanti dalla Regione Abruzzo o risorse di Bilancio e per lo più in fase di progettazione – aggiunge il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Enzo Del Vecchio – riguardanoStrada Fonte Borea, 275.000 euro; via Catani, 125.000 euro; Fosso Grande 600.000 euro; Città della Musica 300.000 euro; Piano anti allagamento, 2.800.000 euro (da ripartire fra: via del Circuito 250.000 euro; via Socrate 350.000 euro; via T. d’Annunzio 100.000 euro, via Misticoni, 750.000; via De Gasperi 350.000 euro e Lungomare sud poer 1 milione di euro). A questi vanno a sommarsi lavori sulle strutture portuali per 3,5 milioni di euro e a difesa della costa per 300.000 euro, Museo del Mare 350.000 euro e il primo lotto funzionale per il Teatro Michetti per 973.603 euro.

Per quanto attiene la polemica sollevata dal consigliere Eugenio Seccia sulla sistemazione dei marciapiedi nella zona di San Silvestro, oltre ad essere priva di ogni fondamento, prima di esternare il solerte consigliere avrebbe dovuto ponderare.
C’è da dire, ad esempio, che l’ Amministrazione Mascia aveva commissionato il progetto per San Silvestro per 350.000 euro utilizzando parte dei finanziamenti devoluti da Terna per la realizzazione dell’elettrodotto, ma purtroppo riguardanti la terza tranche, il cui ammontare economico non è stato ancora accreditato al Comune e difficilmente lo sarà nel corso del 2015.
Ma, improvvidamente, gli ex amministratori hanno comunque provveduto a redigere la progettazione pur senza la necessaria copertura finanziaria, lasciando nelle mani di questa Amministrazione l’onere di una soluzione difficile sia sul piano delle risorse finanziarie che della previsione.
Tant’è che con nota del 10 dicembre scorso il Rup dell’opera, l’architetto Enrico Iacomini faceva presente a me e al dirigente Rossi proprio il fatto che nel progetto non fosse stata tenuta in conto l’entità degli espropri, somme che non saranno inferiori a 150.000 euro.
Altro che sfregio a San Silvestro, Seccia sulla sua parte elettiva di città ha fatto progetti farlocchi sul piano della consistenza finanziaria, ma, cosa ancora più grave, senza la necessaria copertura”.

Guarda anche

Ipssar Villa Santa Maria, servizio convitto garantito a tutti gli studenti

Individuati nuovi posti letto in diverse strutture del paese per rimodulare la ricettività post-Covid Villa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + uno =