domenica , 15 luglio 2018
Home » Focus » News » Teramo,verso la programmazione funzionale-strategica del Castello della Monica

Teramo,verso la programmazione funzionale-strategica del Castello della Monica

Teramo  -Lunedì prossimo, 15 Febbraio, alle ore 11:00, nell’Aula consiliare del Municipio, verrà presentato agli organi di informazione il progetto riguardante la programmazione funzionale strategica del complesso del Castello della Monica, contenente l’analisi delle potenzialità spaziali e contestuali in relazione alla storia e alle caratteristiche fisiche dell’immobile.La conferenza stampa sarà tenuta dal Sindaco Maurizio Brucchi, dall’assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Di Giovangiacomo e dall’assessore alla Cultura, Francesca Lucantoni.

Lo scorso mese di Ottobre la Giunta municipale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per il recupero e la rifunzionalizzazione del Castello Della Monica e alcuni giorni fa è stato ufficializzato il finanziamento con fondi PAR FAS 2007 – 2013; l’intervento è possibile grazie alla costituzione di un Accordo di Programma Quadro tra Regione Abruzzo, Comune di Teramo, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Il progetto mira a rendere di nuovo funzionali gli spazi interni ed esterni, per lo svolgimento di manifestazioni ed eventi; in particolare è progettata la riqualificazione e ristrutturazione degli edifici e del giardino terrazzato; verrà realizzato un idoneo impianto di illuminazione e sarà restaurato l’apparato decorativo in pietra, stucco, oltre alle pitture ad affresco delle pareti interne.

Guarda anche

Elezioni amministrative 2018: Rapino (PD) “quella di Teramo è una vittoria che guarda al futuro”

L'Aquila - "La vittoria di Teramo è frutto della partecipazione e dell'impegno di una vera squadra che, insieme a Gianguido D’Alberto, nuovo Sindaco di Teramo, ha messo in campo la vera passione per la politica” – afferma Marco Rapino Segretario Pd Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =