sabato , 27 Febbraio 2021

Fonderia: Ecco i numeri dell’occupazione giovanile e Over30

Sulmona – I numeri di tre anni di politiche attive del lavoro e le prospettive legate alle nuove misure contro la disoccupazione concordate con il Governo saranno al centro del convegno in programma domani alle ore 15:30 (Sala Ciampa) nell’ambito di Fonderia Abruzzo 2017 in svolgimento presso l’Abbazia Celestiniana di Sulmona.

La riflessione su tre anni di lavoro sarà l’occasione anche per fornire qualche dato interessante. A cominciare da quello di Garanzia Over, la misura dell’Fse 2014-2020 che prevede incentivi ad aziende che assumono a tempo indeterminato, che nei primi sei mesi di attuazione ha fatto registrare oltre 600 assunzioni a tempo indeterminato di disoccupati over 30, con un impiego di risorse a favore delle aziende di circa 5,5 milioni di euro.

Non solo, anche su Garanzia Giovani, che si rivolge ai Neet fino a 29 anni, le percentuali di successo raggiunte in Abruzzo sono tra le prime in Italia, di molto superiori alla media nazionale. È il caso del tasso di trasformazione dei tirocini (misura 5a) in contratti di lavoro che in Abruzzo ha raggiunto il 43%, mentre, sempre sul fronte di Garanzia Giovani, con l’accompagnamento al lavoro (misura 3a) sono state autorizzate circa 1000 assunzioni tra tempo indeterminato e tempo determinato.

Ad aprire i lavori sarà il vicepresidente Giovanni Lolli; a seguire sono previsti gli interventi del capo Dipartimento Lavoro della Regione, Tommaso Di Rino, del responsabile divisione Servizi del lavoro di Anpal Angelo Irano, del direttore politiche nazionali del lavoro GiGroup, Maurizio Mirri e del giornalista economico, Romano Benini.

Partendo dai dati acquisiti, si farà poi il punto sul futuro delle politiche attive. E il futuro, in questo senso, si chiama Assegno di ricollocazione, la misura fortemente voluta dal governo nazionale per aiutare l’inserimento al lavoro dei disoccupati. In Abruzzo, grazie all’intesa sottoscritta a maggio tra l’assessore Andrea Gerosolimo e il direttore di Anpal Maurizio Dal Conte, l’Assegno di ricollocazione, che partirà a luglio, avrà un’intensità maggiore e, soprattutto, si rivolgerà ad una platea più ampia di disoccupati.

“La misura è quella dell’AdR Plus – spiega l’assessore Andrea Gerosolimo – nel senso che le azioni che abbiamo pensato in Abruzzo saranno aggiuntive al programma nazionale, andranno oltre la ricerca intensiva del lavoro e non interesseranno solo i percettori di Naspi (indennità di disoccupazione). Con l’AdR Plus faremo accoglienza e orientamento, servizi di ricollocazione, aggiornamento delle competenze, orientamento e formazione a qualifica, tirocinio formativo e incentivi per l’assunzione. Insomma, una serie di attività che spero possano rispondere alle tante istanza che ci arrivano dal mondo del lavoro abruzzese”.

Guarda anche

Buon anno nuovo da Hg news.it

Carissimi lettori, anche quest’anno interrompiamo per qualche giorno la pubblicazione delle notizie, riprenderemo presto, prestissimo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 1 =