sabato , 17 agosto 2019
Home » Polis » Città » Teramo, resi noti gli indici di vulnerabilità

Teramo, resi noti gli indici di vulnerabilità

Teramo Sono stati resi noti questa mattina, i due indici di vulnerabilità sismica che ancora mancavano nell’elenco delle scuole teramane.

I valori registrati, dopo le verifiche compiute, sono:

Scuola Michelessi = 0,284

Scuola Noè Lucidi = 0,617.

 

In questo secondo caso, il dato era sostanzialmente già noto, ma si è ritenuto doverlo verificare nuovamente, dopo i recenti interventi condotti nell’immobile.

Per quanto riguarda la Michelessi, invece, il ritardo è stato causato dal ritiro per motivi personali del tecnico inizialmente incaricato, situazione che ha determinato lo slittamento dei tempi.

 

A questo punto, completato il quadro, si può continuare nell’attività di programmazione degli interventi sulle scuole finalizzati agli adeguamenti sismici, così come previsto dal Commissario straordinario Errani.

L’argomento delle scuole, nella sua interezza, sarà dal Sindaco messo all’ordine del giorno della visita a Teramo, annunciata per Giovedì prossimo ma non ancora confermata, del neo commissario Paola De Micheli.

 

Guarda anche

Ordinato lo sgombero per il CAS di Castellana: Il sindaco Marinelli “pericoli per la salute pubblica”

Pianella - Un controllo da parte del dipartimento di prevenzione della ASL di Pescara ha fatto emergere una condizione di sovraffollamento presso il Centro di Accoglienza e Soggiorno Immigrati (CAS) di Castellana. La struttura, infatti, prevede una recettività massima di 9 persone in luogo delle 14 presenti, condizione che come riferisce l'Amministrazione comunale, <>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =