lunedì , 21 gennaio 2019
Home » Focus » Cronaca » Abruzzo: arrestati 8 camorristi, temevano legalizzazione marijuana. Acerbo (PRC) ‘è ora di procedere alla legalizzazione’
Marijuana terapeutica

Abruzzo: arrestati 8 camorristi, temevano legalizzazione marijuana. Acerbo (PRC) ‘è ora di procedere alla legalizzazione’

Secondo le intercettazioni nelle loro conversazioni i camorristi arrestati ieri in Abruzzo per coltivazione e traffico di marijuana temevano la legalizzazione della cannabis.

“L’episodio conferma quanto sosteniamo da decenni: il proibizionismo nei confronti di una pianta che i cittadini potrebbero coltivarsi sul balcone di casa giova soltanto alla criminalità organizzata” ha dichiarato Maurizio Acerbo, segretario nazionale Partito della Rifondazione Comunista. Acerbo inoltre segnalale esperienze di paesi come Olanda,Uruguay, California siano da prendere come esempio “è ora di procedere alla legalizzazione del consumo e della coltivazione della marijuana.Una misura anche di salute pubblica in quanto oggi sul mercato gestito dalle narcomafie circolano schifezze nocive e incontrollabili”.

Guarda anche

Costruzioni abusive a Montesilvano: pugno di ferro dell’amministrazione, nuove demolizioni in via Rimini

Montesilvano - Nuova operazione questa mattina per rimuovere le costruzioni abusive. A quattro giorni dalla demolizione di una casetta di legno in un’area vicina alle case popolari di via Di Vittorio, questa mattina due pattuglie della Polizia municipale, una dei Carabinieri, con il supporto di Formula Ambiente e Sapi hanno eseguito un’operazione nel cortile delle case popolari di via Rimini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 5 =