sabato , 23 febbraio 2019
Home » Passioni » Food » Food: a Torano Nuovo festa della lonza e della sframmicata di salsiccia

Food: a Torano Nuovo festa della lonza e della sframmicata di salsiccia

Torano Nuovo – Villa Bizzarri celebra il suo prodotto tipico d’eccellenza, La Lonza, tra musica, folclore, mostre, bancarelle e tanti eventi collaterali.
Una grande festa, un appuntamento imperdibile, per comprendere e rivalutare questa parte della nostra storia così grande ed importante.

La tradizione del maiale ha radici antiche in Abruzzo e diverse sono le testimonianze che lo confermano. Basilio Cascella, attraverso le sue opere, ha documentato e tramandato tra fine ‘800 e inizio ‘900, la centralità del maiale negli spazi urbani dei centri abruzzesi, sottolineando l’antica funzione di hospes ad esso accordata, nel senso di chi è accolto in famiglia come parte integrante. Lo stesso Boccaccio, in un passaggio del Decamerone, aveva fatto notare cinque secoli prima a Frate Cipolla che “in terra d’Abruzzi gli uomini e le femmine vanno in zoccoli su pe’ monti, rivestendo i porci delle lor busecche”, ovvero insaccano la carne di maiale nelle budella.

A Torano Nuovo ed esattamente in frazione Villa Bizzarri nel 1950 nasce il salumificio Costantini. Un’azienda che iniziò per volontà del nonno Luciano la macellazione e trasformazione del maiale, tramandando negli anni la passione ai figli e successivamente ai nipoti.
Grazie a questa passione della famiglia Costantini è oggi nostro piacere rievocare una festa a Villa Bizzarri per onorare oltre che il loro operato una delle carni più prelibate e succulente che hanno accompagnato la storia dell’uomo sin dall’ 8000 a.c. le carni di maiale.

Tema principale della nostra festa è La Lonza, parte nobile del porco che nel suo pieno splendore la riproponiamo cotta e cruda.

Tanti gli eventi ad impreziosire l’appuntamento:
VENERDI’ 22 GIUGNO
ore 21:30
NDUCCIO in concerto
SABATO 23 GIUGNO
ore 22:00
Serata animata dalla Band PRK Cover Vasco Rossi
DOMENICA 24 GIUGNO
dalle 17:00 in poi
CORSA DEL PORCO
dalle 20:30
Serata animata dai TURAN TURAN

Guarda anche

Passione pizza, indagine CNA: Abruzzo primatista nel rapporto esercizi/abitanti

PESCARA – Una pizzeria ogni 267 residenti. Va sorprendentemente all’Abruzzo il primato nazionale, tra le regioni, nel rapporto pizzerie/residenti. Lo dice una recentissima indagine, condotta dal Centro studi nazionale della CNA e da CNA Agroalimentare in occasione della Giornata mondiale della pizza, celebrata nei giorni scorsi. In questa speciale graduatoria, come illustra il rapporto diffuso dall’Ufficio stampa nazionale della confederazione artigiana, la nostra regione «precede Sardegna (un'attività ogni 273 abitanti), Calabria (285), Molise (307)» e perfino la patria d’origine della pizza, la Campania (335).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =