giovedì , 18 ottobre 2018
Home » Focus » News » Alla pugna! da Montesilvano a Soncino per l’Assedio alla Rocca

Alla pugna! da Montesilvano a Soncino per l’Assedio alla Rocca

Montesilvano – La Compagnia del Lupo Errante, gruppo di rievocazione storica del XIII secolo con sede a Montesilvano, concluderà la propria stagione rievocativa a Soncino in provincia di Cremona nel prossimo week end del 6 e 7 Ottobre con l’evento di living history «Assedio alla Rocca: la rievocazione storica Castrum Soncini».

L’evento di Soncino rappresenterà quindi la degna chiusura di una stagione impegnativa sia dal punto delle attività outdoor che ha visto la Compagnia del Lupo Errante partecipare a Febbraio, durante le abbondanti nevicate che hanno colpito l’Abruzzo, alla passeggiata in abiti storici sulla neve, a fine Aprile alla Marcia in Armi nella ricostruzione della marcia che l’esercito fiorentino intraprese in territorio senese, il 5 e 6 Maggio al Raduno Nazionale Milleduecento, coordinamento che riunisce i migliori gruppi di rievocazione storica del XIII secolo in Italia, presso l’affascinante e meravigliosa Fortezza delle Verrucole in Garfagnana (LU)
[https://www.youtube.com/watch?v=Q1c4ul3eyzM&feature=youtu.be],
il 16 e 17 Giugno a Taranto a «La Grande Battaglia dell’XI secolo», la rievocazione della battaglia che vide contrapposti Normanni e Bizantini, il 24 Giugno alla Festa Medievale di Manoppello, il 21e 22 Luglio alla manifestazione «Altopascio Medievale» in Garfagnana (LU), dal 6 al 13 Agosto a «La Notte nell’Ilex» a Elice e dal 16 al 20 all’evento «A cena con i monaci» a Villa Celiera, e sia delle attività indoor presso la palestra della Scuola Troiano Delfico in via D’Annunzio 46 a Montesilvano con allenamenti di scherma medievale con spada e scudo e di tiro con l’arco storico.

L’Assedio alla Rocca di Soncino è un’importante manifestazione di living history che si svolge ogni 3 anni, in cui più di 200 rievocatori, in abiti fedelissimi della prima metà del XIII secolo, ricreano un assedio, allestendo all’interno del castello una guarnigione e all’esterno un campo assediante. I rievocatori hanno l’opportunità di vivere per l’intera durata dell’evento sia nella Rocca che nel fossato, dando vita a numerosi scontri per tutto il weekend e ad una grossa battaglia il sabato sera (Sabato 6 ottobre).

« Li guelfi si fan pronti asserrati ne la loro rocca,
ma li ghibellini forti del mandato de lo Imperatore
saran a forzare d’assedio e prender per sempre
tale importante guarnizone »

[Cronache da Soncino]

L’obiettivo degli organizzatori sarà, come ogni anno, soprattutto quello di scoprire il “dietro le quinte” di un assedio, non solo gli attacchi e le difese, ma anche i veri tempi della logistica, per

esempio il tempo che si impiegava a radunare le truppe dopo un ordine, i tempi di reazione quando veniva chiamata una ritirata o un allarme dato da una vedetta. Un’occasione di studio, quindi, per i numerosi gruppi rievocatori presenti e un’opportunità per i visitatori di assistere “in diretta” ad un evento accaduto secoli fa.

Lo scopo dei gruppi partecipanti sarà perciò lo studio filologico degli aspetti storici medioevali, in particolare quelli legati all’aspetto militare. Il tutto per cercare di avvicinarsi il più possibile al livello di altri paesi europei che hanno una tradizione di living history molto più avanzata della nostra.

E’ stata scelta la Rocca sforzesca di Soncino perché, nonostante risalga al XV secolo, grazie ai suoi notevoli spazi, offre l’opportunità di praticare diversi tipi di manovre d’assedio e di utilizzare alcune delle macchine d’assedio. La Rocca è, inoltre, uno dei cinque castelli in tutta Italia che vanta la possibilità di sperimentare un ponte levatoio funzionante.

Per i più appassionati cinefili, la Rocca di Soncino è il castello che appare nelle scene iniziali del film cult “LadyHawke”, il castello del Vescovo di Aguillon per intenderci, e dal quale il giovane Philippe Gaston riesce ad evadere passando dalle fogne; il film “LadyHawke” è anche famoso per le scene girate presso la Rocca di Calascio (AQ).

Tornata da Soncino, la Compagnia del Lupo Errante, senza un attimo di pausa, inaugurerà la stagione 2018/2019 con un OPEN DAY per far conoscere l’Associazione e con lezioni gratuite delle proprie attività sportive e agonistiche costituite da un corso di scherma storica ispirata da manuali d’armeggio medievali e da un corso di tiro con l’arco istintivo con attrezzature fedeli per foggia e prestazioni alle armi da tiro del periodo.

 

« LUPUS NUMQUAM PERIET»
Motto di Compagnia

 

Per chi volesse maggiori informazioni o magari per chi volesse avvicinarsi al mondo medievale con lezioni gratuite di spada e tiro con l’arco, può seguire tutti gli aggiornamenti sui canali social della Compagnia e può contattare direttamente il presidente dell’Associazione (cell. 392.5185633 – Dario Fragassi)

Contatto FB: Compagnia del Lupo Errante Sito web: www.lupoerrante.org

Guarda anche

Urban Nature 2018: torna la natura in città con il WWF

Eventi in Abruzzo ad Avezzano, Chieti, Lanciano e Teramo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × cinque =