mercoledì , 27 marzo 2019
Home » Polis » Aziende » Da TUA precisazioni sui disservizi verificatisi in provincia dell’Aquila

Da TUA precisazioni sui disservizi verificatisi in provincia dell’Aquila

L’Aquila – Con riferimento ai disservizi verificatisi nei giorni scorsi in provincia dell’Aquila, TUA SpA comunica che gli stessi sono da ricondursi all’anomala protesta posta in essere da parte di alcuni dipendenti della sede di Avezzano al fine di contrastare, con modalità del tutto improprie, il trasferimento dei servizi commerciali da TUA SpA alla controllata Sangritana SpA.

L’azienda di trasporti fa sapere come l’impennata delle assenze per malattia ed il rifiuto ad effettuare prestazioni straordinarie hanno, di fatto, concretizzato alcuni casi di interruzione di pubblico servizio che TUA ha prontamente rappresentato all’A.G. per il seguito di competenza.

“Tutto ciò doverosamente premesso, Tua Spa si scusa per i disagi arrecati all’utenza –si legge nel comunicato– e precisa che si sta adoperando affinché gli stessi non si ripetano e, nel contempo, valutando le forme di indennizzo per i passeggeri coinvolti”.

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere delegato ai Trasporti della Regione Abruzzo, Maurizio Di Nicola: “Il sottorganico del distretto di Avezzano che causa disservizio quando il personale si ammala – ha commentato Di Nicola – sicuramente troverà dei miglioramenti con il recupero del personale che, oggi, è impegnato sulle rotte commerciali verso Roma. Dal 1° novembre gli utenti avranno bus con maggiori servizi ed il distretto avrà maggiore personale per prevenire situazioni come quelle di queste ore”.

Guarda anche

Attività Storiche a Pescara, consegnate 30 targhe alle più longeve attività cittadine

Pescara - Nella giornata di oggi all’Auditorium Petruzzi L’Amministrazione comunale ha consegnato a 30 imprese commerciali cittadine la targa per il riconoscimento di Attività Storica. Una pratica consolidata, a cura dell’Assessorato alle Attività Produttive, nata per dare lustro agli esercizi che hanno maturato una storia e un’esperienza longeva a Pescara, contribuendo alla sua crescita economica. Si tratta di un riconoscimento a cui si accede mediante una richiesta contenuta in un bando pubblico. All’attribuzione ha lavorato la Commissione Attività storiche composta da due rappresentanti del Comune di Pescara e i rappresentanti di Confcommercio; Camera di Commercio; Confesercenti; CNA; Confartigianato Casartigiani; l’Upap Clai. Le sigle erano tutte presenti alla consegna effettuata in una gremita Sala Tosti con l’ausilio del giornalista Paolo Minnucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − tredici =